chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !
REVIEW
Registrati
Reviews
Forum

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Una rivoluzione per i motori di ricerca: è nato Wolfram Alpha

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Wolfram Alpha

In arrivo un nuovo particolarissimo motore di ricerca: si chiama Wolfram Alpha ed il suo creatore, un accanito matematico e fisico, assicura di aver posto nuovi standard per rivoluzionare le ricerche sul web condotte dagli internauti utilizzando i motori di ricerca.

Secondo molti farà una dura concorrenza a Google, l'attuale dominatore dei motori di ricerca. Wolfram Alpha è infatti un nuovo particolarissimo concept di motore di ricerca che intuisce in maniera estremamente precisa e puntuale qualunque domanda gli poniamo mediante la classica textbox entro cui digitiamo solitamente le chiavi tramite cui il motore di ricerca restituisce i risultati.

L'algoritmo usato da Wolfram Alpha, raggiungibile da QUESTO link e disponibile a tutta l'utenza tra pochissimo tempo, è molto particolare e secondo molti destinato a dar del filo da torcere a Google. 

La sfida al colosso di Mountain View è stata lanciata da un matematico britannico di nome Stephen Wolfram, esperto in numeri e fisica. Il cervellone, dopo aver riscosso precedenti successi (menzioniamo ad esempio l'ambiente di calcolo Mathematico), si è dedicato alla realizzazione di un nuovo sistema di ricerca che comprende quasi come un umano le richieste formulate dai suoi utilizzatori.

Stephen Wolfram

La sfida al colosso delle ricerche online parte dal geniale e controverso matematico britannico Stephen Wolfram. Già autore del famoso e fortunato ambiente di calcolo Mathematica e del progetto A New Kind of Science (NKS), per lo sviluppo di sistemi computazionali molto semplici per comprendere la complessità di ciò che ci circonda, l'esperto in numeri e fisica mira ora a realizzare un nuovo sistema in grado di comprendere realmente le richieste formulate dagli utenti, definito da molti come il primo engine di conoscenza computazionale del web.

Sarà sufficiente digitare sul motore di ricerca "Quanto è alto l'Everest?" per ricevere una risposta esatta e puntuale anzichè molteplici risultati di ricerca spesso ridondanti tra loro e/o superflui o, ancora, poco attinenti alla nostra ricerca. Wolfram Alpha restituisce in questo caso una pagina di informazioni utili correlate oltre alla risposta alla nostra domanda, tra cui la posizione geografica dell'Everest, le città ad esso più vicine, raffronti con gli altri rilievi montuosi, grafici e cartine varie,... Un risultato univoco, affidabile e pertinente alle nostre ricerce condotte.

Wolfram Alpha

A differenza di Google che scansiona le pagine della rete web tramite delle parole chiave e conducendo una ricerca tramite query e campi chiave usando algoritmi piuttosto "freddi" e scostati da una risposta fornita da un essere umano, il nuovo Wolfram Alpha capisce domande e risposte, elaborando i risultati proposti basandosi soprattutto sul modo di ragionare di un essere umano onniscente per quanto riguarda diversi campi di studio. Tra questi ultimi sono da citare i modelli del sapere umano relativi alla scienza, alla fisica e alla matematica, che vengono applicati a qualunque contesto di ricerca.

Così come sostenuto dal suo creatore, usare Wolfram Alpha significa entrare in un grande cervello elettronico; il sistema restituisce risultati accurati ad un'ampia serie di domande poste nei modi più disparati, e non si affida unicamente ad un database e a query di ricerca. Secondo Stephen Wolfram: <<Il mio sistema può diventare importante per il web quanto lo è stato Google>>. Il creatore però vuol restare con i piedi per terra, affermando inoltre che il progetto offre una alternativa di approfondimento ad alcune tematiche di ricerca e si tratta quindi di uno strumento da usare in accoppiata con Google e non in sua totale sostituzione, almeno per ora...

Alle orecchie di Google è ovviamente pervenuta tale notizia; il padre dei motori di ricerca ha comunque affermato di lavorare già da tempo ad un progetto simile a quello proposto da Wolfram Alpha...

Wolfram Alpha
Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: