chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !
REVIEW
Registrati
Reviews
Forum

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Disponibile l'aggiornamento alla versione 3.0.7 di Firefox

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Firefox 3.0.7

E' uscita da poco la nuova versione di Firefox, l'update 3.0.7, che apporta ulteriori miglioramenti in termini di reattività e, soprattutto, di stabilità: sono infatti stati risolti diversi bug noti che affliggevano da tempo il browser di casa Mozilla, grazie anche alla numerose segnalazioni degli utenti.

Firefox dovrebbe individuare automaticamente l'aggiornamento, invitando l'utente ad installarlo mediante una piccola finestrella pop-up che compare in basso a destra sullo schermo. Nel caso in cui volessimo controllare manualmente la possibilità di scaricare l'update, dobbiamo recarci sul menu superiore ? → Controlla gli aggiornamenti.

Ecco le principali correzioni apportate con questa nuova release:

  • Risolti diversi problemi di sicurezza.
  • Corretti diversi problemi legati alla stabilità dell'applicazione.
  • Sono disponibili i pacchetti ufficiali in estone, kannada e telugu.
  • Gli elementi del menu "File" appaiono disattivi dopo aver attivato il comando "Stampa" dallo stesso menu – il passaggio a un'altra scheda ripristina il corretto funzionamento dell'interfaccia (bug 425844). Questo problema è stato risolto.
  • Alcuni utenti riscontravano la “sparizione” dei cookie dopo pochi giorni (bug 444600).
  • Risolto un problema con l'estensione Flashblock su sistemi Mac, per cui il plugin Flash continuava a riprodurre suoni per un breve intervallo di tempo dopo aver chiuso una scheda o una finestra (bug 474022).
  • Risolti diversi problemi legati all'accessibilità.
  • Consultare le note di versione di Firefox 3.0.6 per l'elenco delle modifiche incluse nella versione precedente.
  • L'elenco completo dei problemi risoltidall'aggiornamento è disponibile a QUESTO link diretto.

Si ricorda a tutti gli utilizzatori di Firefox 2.0.x che per tali versioni non saranno più rilasciati aggiornamenti di sicurezza e stabilità. Per questo motivo è consigliabile effettuare quanto prima il passaggio alla nuova versione 3.0.x

Così come riportato su mondotechblog.com, gli sviluppatori hanno dichiarato di aver risolto otto falle di sicurezza riscontrate nella versione 3.0.6, sei delle quali di livello critico. Tra le vulnerabilità risolte, una falla che permetteva l’avvio di codice arbitrario su un computer infetto, oppure una che affliggeva il motore di JavaScript, insomma, si tratta di 8 interventi mirati su più parti del browser su cui Mozilla ha deciso di intervenire prima degli inevitabili problemi. Firefox diventa quindi più sicuro e continua a riscuotere consensi, secondo il sito di statistica Net Applications, il browser di Mozilla ha una quota di mercato del 21,77%, con Internet Explorer al 67,44%, in calo di oltre 7 punti percentuale in un anno.

Restano ancora da risolvere i seguenti bug; la correzione sarà affidata gradualmente alla prossime release:

moz_chomp
Tutti i sistemi:
  • Se è attivo del contenuto Flash quando Firefox si blocca, potrebbe non aprirsi Crash Reporter (bug 422308)
  • Se si cancella un elemento dalla barra laterale della cronologia e poi si apre la finestra “Elimina i dati personali”, potrebbe verificarsi un crash di Firefox (bug 426275)
  • Alcuni componenti aggiuntivi basati su codice obsoleto potrebbero non installarsi correttamente (bug 406807)
  • Privacy > Cronologia > Conserva la cronologia per almeno impostato a "0" non ha effetto (bug 366075)
  • Alcune pagine web (come mlb.com) non rilevano correttamente la presenza di Silverlight e non funzionano nel modo previsto (bug 432371). Questo problema è stato risolto in Silverlight 2.0 beta.
  • La stampa di una selezione della parte centrale di una pagina potrebbe risultare incompleta (bug 433373)
  • Il DOM Inspector è stato rimosso ed è ora disponibile come componente aggiuntivo.
  • Il supporto al Cross-Site XmlHttpRequest è stato rimosso in attesa che le specifiche diventino più stabili e il security model venga migliorato (bug 424923)
  • Dopo aver risposto alla richiesta "Fare in modo che Firefox ricordi questa password?", potrebbero verificarsi problemi con la selezione dei campi dei moduli fino a quando non si ricarica la pagina (bug 433942)
  • La nuova barra degli indirizzi, la finestra di dialogo Inserimento segnalibro e la finestra pop-up della gestione download si comportano in modo inconsistente con Window-Eyes (bug 393398)


Microsoft Windows:

  • Il plugin Windows Media Player (WMP) non viene fornito con Windows Vista e con altre versioni di Windows. Per visualizzare i contenuti Windows Media, installare il plugin seguendo queste istruzioni. Dopo aver installato il plugin, potrebbe essere necessario controllare la presenza di aggiornamenti con Windows Update prima che i contenuti vengano visualizzati correttamente.
  • Potrebbero verificarsi crash all'avvio se sul sistema è presente un'installazione precedente di Google Desktop Search; la reinstallazione di Google Desktop Search risolve il problema (bug 401513)


Mac OS X:

  • Se si utilizza IPv6 da una postazione di rete che non supporta il routing IPv6 le richieste DNS potrebbero risultare molto lente. Impostare network.dns.disableIPv6 a true come soluzione temporanea (bug 417689)


Linux e Unix:

  • Gli utenti di Ubuntu 7.10 potrebbero dover aggiornare i database dei certificati per poter inviare le segnalazioni dei crash (vedi bug 407748 per istruzioni)
  • L'associazione con i pulsanti del mouse per muoversi avanti e indietro è stata modificata, potrebbe essere necessario riconfigurare il dispositivo (bug 420294)
  • Incompatibilità tra i driver NVIDIA e alcune versioni del server X possono causare la visualizzazione non corretta delle immagini ridimensionate (bug 411831)
  • Il software per la lettura dello schermo Orca non è in grado di leggere alcuni testi, come ad esempio la notifica per il salvataggio delle password, le informazioni sull'identità di un sito o il testo inserito di default nei campi di ricerca – si tratta di incompatibilità note con Orca (vedi bug di Gnome 533109 e 533125)
Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: