chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!




Visits counters

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi1438
mod_vvisit_counterIeri1829
mod_vvisit_counterQuesta settimana5237
mod_vvisit_counterScorsa settimana15053
mod_vvisit_counterQuesto mese52073
mod_vvisit_counterScorso mese128798
mod_vvisit_counterGlobali5328507

Siti Amici

Le potenzialità della tecnologia multi-touch di Windows Seven

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Windows 7 multitouch

Alla scoperta delle potenzialità touch screen di Windows Seven. Il prossimo sistema operativo Microsoft, infatti, si mostra estremamente propenso alle interazioni utente tramite LCD sensibile al tocco; la tecnologia multi touch garantisce grandi risultati con il minimo sforzo.

Abbiamo forse straparlato di Windows Seven trattandolo come classica evoluzione dei precedenti sistemi operativi Microsoft Windows. In realtà il successore di Vista offre non solo maggior velocità, migliori performance e grafica ancora più gradevole: Seven, infatti, ha uno spiccato senso del multi touch.

Microsoft ha integrato davvero bene il riconoscimento "al tocco" in Seven: effetti touch finora possibili con l'iPhone potranno essere ottenuti anche munendosi di una copia di Windows 7 e di un LCD touchscreen.

YouTube pullula di video che mostrano il multi touch di Seven in azione. Microsoft ha integrato nel suo prossimo sistema operativo l'idea vincente della tecnologia proprietaria Surface: Seven si mostra estremamente reattivo agli input non solo impartiti tramite mouse o tastiera, ma forniti tramite un'interazione ancor più diretta con l'utente: il tocco di un dito. In realtà grazie al riconoscimento multi touch è possibile sfruttare diversi gesti differentie più di un dito per ottenere gradevoli effetti: il touch di Seven, in sostanza, non si basa solo sul semplice riconoscimento di "click" statici  a schermo, ma è in grado di interpretare anche movimenti più complessi delle nostre mani.

Di seguito, analizziamo alcuni dei video più salienti relativi all'esperianza multi-touch garantita da Seven. Nel primo video notiamo come gli input impartiti vengano istantaneamente captati dal sistema: cliccando (col dito) sulle icone della nuova TaskBar abbiamo a disposizione le dissolvenze di colori presenti all'atto del movimento del mouse su tali icone. Per trascinare una finestra è invece sufficiente puntarla col dito sulla sua barra superiore e spostarla come se volessimo spostare un foglio presente su un tavolo. 

Ultimamente il mercato touchscreen sta avendo un buon impulso, fornito essenzialmente dai nuovi smartphone improntati verso tale tecnologia. Avrete certamente ben in mente, ad esempio, il Nokia 5800, memori della recensione pubblicata l'altro giorno QUI su InformaticaEasy: il terminale confermava l'accettazione di un input touch con una piccola vibrazione; nel caso di Seven, invece, apparirà una serie di piccole onde concentriche intorno alla superficie touch cliccata. Quasi un'imitazione delle onde circolari di un laghetto provocate dalla caduta di un sassolino.

Seven consente di effettuare praticamente qualunque operazione tramite tocco: per far scorrere i file contenuti in una cartella, presenti in una finestra aperta, non sarà più necessario affidarsi alla barra laterale di scorrimento, ma sarà necessario far scorrere le proprie dita all'interno della finestra, verso l'alto o verso il basso, per provocare uno scorrimento la cui velocità sarà proporzionale a quella impartita alle nostre dita all'atto dello scorrimento sull'LCD. Discorso simile per quanto riguarda l'esplorazione delle pagine web.

Molto suggestive le combinazioni di tasti... pardon... di dita da utilizzare per aprire il menu contestuale, per selezionare una porzione di testo, per trascinare un'icona, per zoomare un'immagine e per ruotarla. Date un'occhiata al video di seguito per restare, spero positivamente, stupiti dalle potenzialità touch di Seven:

Non dobbiamo assolutamente pensare ad un costoso e particolare LCD touch compatibile per sfruttare il riconoscimento di Seven: ad esempio, il video seguente è dimostrazione del fatto che il multitouch funziona senza problemi su un notebook HP TouchSmart. La clip ci permette di osservare la tastiera virtuale a video che, mentre scriviamo le prime lettere di una parola, ci offre una selezione tra le possibili parole esistenti derivanti dalle combinazioni offerte dai tasti premuti, proponendoci questi termini sulla parte superiore: una tecnica molto utile per risparmiare tempo mentre scriviamo.

Concludiamo con un video relativo ad un software che pare sia integrato in Seven (lo sarà probabilmente nelle prossime release). Si tratta di un programma che permette di gestire e visualizzare le foto a video sempre tramite interazione col tocco. Il video termina col mostrare ulteriori funzionalità aggiuntive offerta dal multi-touch:

Probabilmente se avremo a che fare con un desktop con LCD touchscreen e Seven installato al suo interno avremo qualche piccola difficoltà iniziale nell'ambientarci. Ma è questione di poco tempo; sicuramente impareremo presto a familiarizzare con quella che sarà una delle principali tecnologie che ci accompagnerà nei prossimi anni: il touchscreen.

Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: