chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!




Visits counters

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi2232
mod_vvisit_counterIeri2287
mod_vvisit_counterQuesta settimana10803
mod_vvisit_counterScorsa settimana17183
mod_vvisit_counterQuesto mese58128
mod_vvisit_counterScorso mese89882
mod_vvisit_counterGlobali5816759

Siti Amici

Secondo Intel il supporto a CPU multi-core di Android è una farsa

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Android_CPU_multi_core

Secondo Intel, Android non è ancora pronto per sistemi multi-core. Al momento le microarchitetture hardware dual/quad core non sono progettate al meglio, ed il software dal canto suo non è ottimizzato per trarne vantaggio e può performare addirittura peggio. Scopriamone i motivi.

Il CEO di Nokia Stephen Elop ha recentemente affermato che le CPU dual core e quad core attualmente usate nei moderni smartphone sono soltanto uno spreco di batteria e non realmente necessarie per ottenere prestazioni ragguardevoli. Ora interviene anche Intel in questo dibattito, supportando di fatto questa tesi e ampliandola con dettagli tecnici.

Intel, che di CPU ne progetta a partire dal singolo mosfet in silicio dalla notte dei tempi del mondo informatico, ritiene che il supporto per microprocessori dual-core su Android è molto mal implementato: un "danno", per citare le giuste parole.

Una dichiarazione rilasciata dal General Manager di Intel del Mobile and Communications Group, Mr. Mike Bell. Non parole ad aria, ma risultati di approfonditi test che Intel ha voluto condurre internamente. Sulla base dei risultati ottenuti, le conclusioni suggeriscono che lo scheduling dei thread in Android non è pronto a gestire processori multi-core. I risultati avrebbero mostrato come l'ultima release dell'OS di Google, Ice Cream Sandwich (4.0) su dispositivi muniti di CPU multicore offriva di fatto soltanto piccoli benefici in più e, in alcuni casi, la situazione era addirittura peggiore dello scenario single-core.

Questa la dichiarazione originale (che ho cercato di tradurre nel modo più simile possibile): <<Ho avuto modo di dare un'occhiata alle diverse implementazioni multicore sul mercato e, francamente, in un ambiente (hardware, ndr) ristretto in termini di temperature di esercizio e di potenza dissipata, ciò che è stato implementato finora non giustifica dal mio modo di vedere la cosa un reale vantaggio per le dimensioni ed il costo del terminale complessivo. Nel modo in cui tale implementazione è fatta ad oggi, Android non usa effettivamente core multipli come potrebbe e credo che in realtà, sebbene molte cose possano essere fatte per migliorare la situazione dei SoCs (systems on chips, ndr) nessun venditore abbia mostrato vivo interesse in merito>>.

Android_ICS_multitasking

Mr. Bell crede che i chipmaker, in sostanza, non abbiano fatto abbastanza per ottimizzare Android nei riguardi dei telefoni dual e quad-core. Il riferimento alla microarchitettura ARM, e in particolare a Qualcomm, è velato ma evidente. Tutto ciò mentre diverse campagne pubblicitarie  promuovono nuovi dispositivi spacciandoli come più potenti, mentre invece si tratta solo di una competizione nell'offrire il più elevato numero di processing core per i consumatori appassionati.

Le considerazioni di Intel vanno ancora oltre, giustificando il perchè un trend di crescita così repentino del numero di nuclei elaborativi abbia più senso in ambiti non-smartphone: <<Se operi in un ambito non limitato dai consumi, credo che una architettura multiple-core è molto sensata perchè puoi sfruttare appieno i core, puoi realmente caricarli al massimo se il sistema operativo è dotato di un buon thread scheduler. Molta roba con cui abbiamo a che fre, thread scheduling e thread affinity, non è ancora una realtà per molti sistemi operativi - soprattutto quando si concentrano su un solo task, tutto ciò è sprecato. Per questo quando ci si sposta verso un ambito multi core, è necessario investire molti soldi anche nel software per risistemare scheduler e il concetto di threading in modo che prodotti multi core ne traggano davvero vantaggio>>.

Android_ICS

Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: