chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !
REVIEW
Registrati
Reviews
Forum

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

FERMI tutti, c'è NVidia. Ecco la PNY GeForce GTX465 1GB - 7) Considerazioni finali e conclusioni

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Indice
FERMI tutti, c'è NVidia. Ecco la PNY GeForce GTX465 1GB
1) Introduzione
2) Confezione e contenuto
3) La PNY GeForce GTX465 da vicino
4) Il sistema di dissipazione stock e analisi temperature. Consigli su come migliorarlo
5) Architettura Fermi da vicino, confronto tra GTX400
6) Test condotti e risultati ottenuti
7) Considerazioni finali e conclusioni
Tutte le pagine

Con questo articolo ho avuto modo di mettere le mani su Fermi, il codename che identifica l'ultima (perlomeno al momento della stesura di questo articolo) microarchitettura NVidia per le sue schede video consumer mid-end e high-end nonchè per l'utenza professionale.

Il prodotto recensito, la NVidia GeForce GTX465, appartenente alla famiglia GTX400 e basata sul chip Fermi GT100, è stato affidato al brand di PNY che, senza mezze parole, ha preparato un CD con driver e applicato degli adesivi su una scheda video in realtà del tutto identica a quella reference fornita dalla stessa NVidia.

Si tratta di un prodotto mid-end (che sfiora però la fascia di performance superiore), dunque l'estrema personalizzazione non sarà certo primaria importanza dei suoi principali acquirenti. Per customizzazione intendo rivisitazione completa del PCB, circuiteria migliorata, condensatori e sistema di alimentazione rivisto, software in bundle per l'overclock personalizzati, frequenze diverse da quelle stock e dissipatore non proprietario.

In fondo, la GTX465 basta e avanza così com'è. Al limite, potremo divertirci con RivaTuner a ritoccare la velocità della ventola che produce un fruscio percepibile soprattutto in PC silenziosi. Al momento dell'installazione, infatti, ho percepito una netta differenza rispetto alle due Noctua da 120mm che dissipano la mia attuale VGA che equipaggia la piattaforma di test.

Il dissipatore, tuttavia, assicura ottime prestazioni considerando pure la nomea che affligge Fermi in merito a consumi e temperature operative. Ho già esposto le mie considerazioni sul sistema di dissipazione, nonchè consigli su come migliorarlo, nell'apposita sezione di questa recensione che spero avrete letto prima di cimentarvi nella lettura di queste righe conclusive.

Veniamo al sodo. La GeForce GTX465 1GB assicura prestazioni molto buone, spesso superflue per una risoluzione di 1280x1024 con cui è stata testata perfino con videogame non dell'ultimo mese ma comunque molto impegnativi (vedasi Crysis).

Con benchmark più recenti, come 3DMark Vantage, l'incremento di prestazioni rispetto alle soluzioni single-GPU ATI di penultima generazione è notevole, a tal punto da sfiorare quelle di una dual-GPU HD4850x2. Più in generale tutti i 3DMark assegnano un punteggio alla GTX465 davvero elevato, reputandola un prodotto performante e -mi ripeto- all'altezza di soluzioni abbastanza recenti persino con doppia GPU (un CrossFire intrinseco).

Qualche incertezza con Crysis: non a risoluzione e qualità estreme, scenario in cui la GTX465 performa eccellentemente, ma con risoluzione inferiore e dettagli medi. Sembra un controsenso che mi sento di delegare ad una mancata ottimizzazione driver nei riguardi di certe risoluzioni e livelli di filtri (qualità e filtro anisotropico, ad esempio).

Il discorso di una mancata ottimizzazione si fa più vivo con altri tipi di benchmark, ben più datati. E' il caso di GunMetal, in cui GTX465 restituisce risultati decisamente bassi e al di sotto delle aspettative.

E' importante che una scheda video non solo soddisfi gli attuali requisiti richiesti dai videogame del momento, ma assicuri al contempo buone performance con titoli più datati. Per questo un lavoro a livello driver potrebbe sicuramente migliorare la situazione.

La situazione torna infatti nitida e netta con Tropics Demo, pesante benchmark recente che supporta non solo OpenGL e DX10 ma pure DX11: tra la penultima e l'ultima modalità di esecuzione il framerate non peggiora quasi di nulla. L'OpenGL mette invece a dura prova la scheda dimezzando i punteggi. In ogni caso, tornando alla comparazione con altri prodotti, GTX465 con questo benchmark performa nuovamente benissimo. Bench, anche questo, recente.

Sicuramente non avrete problemi con Crysis 2 di prossima uscita, gli ultimi titoli Need For Speed, il tanto vociferato (ed ora disponibile) Metro2033. Forse bisognerà accontentarsi di una resa inferiore con titoli meno recenti, tuttavia le prestazioni nel complesso sono molto buone, le potenzialità elevatissime. Un aspetto che fa comunque perdere mezzo punto nell'award assegnato da InformaticaEasy.net al prodotto.

Le potenzialità, queste ultime, sono tutte da considerare con un occhio di riguardo. Come già detto in precedenza, spesso una GTX465 è facilmente moddabile in una GTX470 a tutti gli effetti. Un boost prestazionale considerevole che porterebbe tale scheda a competere in maniera ancora più aggressiva con prodotti concorrenziali nonchè con l'attuale top di gamma NVidia GTX480.

PNY offre 3 anni di garanzia per questo prodotto, venduto ad un prezzo ufficiale di 299€. Venti "unità" in più rispetto ai 279$ ufficializzati da NVidia nel suo comunicato stampa in concomitanza con il rilascio della GTX465 sul mercato e relativi al prodotto reference (ovvero, il medesimo).

Allo stato attuale, una GTX465 è reperibile da diversi e-shop italiani ad un prezzo che parte dai 200€ per soluzioni stock. 230€ effettivi (mi riferisco sempre al prezzo di partenza) per il modello PNY qui testato.

award

Un grazie a PNY e a Open2Europe nella gentile persona di Monica Vecchi per la concessione del seguente sample.

Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy


Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: