chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !
REVIEW
Registrati
Reviews
Forum

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Un alimentatore mid-end targato OCZ: recensione del Z Series 650W

Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Indice
Un alimentatore mid-end targato OCZ: recensione del Z Series 650W
1) Introduzione e confezione
2) L'alimentatore da vicino
3) Specifiche e caratteristiche tecniche
4) Test condotti e risultati ottenuti
5) Considerazioni finali e conclusioni
Tutte le pagine

OCZ Z Series 650W

Un rapido test di un alimentatore che si colloca nella fascia intermedia di mercato ed offre 650W di potenza. Stavolta scende in campo OCZ con il suo Z Series 650W, un valido prodotto 80 Plus Silver che offre la giusta potenza in abbinamento a dimensioni compatte e peso contenuto.


Ancora una volta, un'analisi di un alimentatore. Stavolta però cambiamo brand e trattiamo OCZ, riferendoci, con il modello specifico di seguito recensito, ad un prodotto che si colloca nella fascia mid-end del mercato: il modello OCZ Z Series da 650W.

Risale allo scorso anno l'annuncio, da parte dell'azienda, di questa linea di alimentatori che ha ottenuto l'ambita certificazione 80Plus Silver, garanzia di prestazioni ed efficienza superiori ai livelli standard.

Attualmente i modelli top della Z Series targata OCZ sono quelli da 850W e 1000W, con certificazione 80Plus Gold, mentre ad InformaticaEasy è stata proposta (in attesa di recensire nuovi SSD OCZ, si spera presto...) la variante da 650W ormai entrata nel ciclo EOL (= end of life).

 

Confezione stretta e lunga per questo modello, scelta dettata dalla volontà di disporre la cavetteria tutta da un lato. Uno sticker adesivo segnala che il sample inviatomi è destinato al "popolo europeo", poichè integra connettori per l'alimentazione di rete propri in Europa.

Cinque gli anni di garanzia che OCZ offre su questa unità, sintomo che il parametro MTBF sarà un valore decisamente elevato. Oltre alla certificazione 80Plus Silver, il Power Supply Unit è certificato SLI Ready.

OCZ Z Series 650W

Nella norma il contenuto della confezione: oltre all'alimentatore con relativi cavi da collegare alla componentistica hardware del nostro PC, infatti, sono presenti due connettori per l'alimentazione da rete, manuale d'uso rapido e quattro viti per il fissaggio dell'unità allo chassis.

OCZ Z Series 650W


Un classico telaio nero, robusto, piuttosto ben lavorato e rifinito, racchiude la circuitistica dell'alimentatore OCZ Z Series 650W. Oltre alla ventilazione standard, sono presenti feritoie occasionali sui lati "chiusi" in prossimità dei componenti più caldi.

La foto seguente permette di osservare che il modello da 650W, a differenza di quelli di wattaggio superiore appartenenti sempre alla linea Z Series, NON è munito di un sistema modulare per la gestione dei cavi: questi ultimi, dunque, sono tutti ancorati di default all'alimentatore e non è quindi possibile scegliere, da una busta di cavi accessori, quali connettere in base alle proprie esigenze. In realtà il numero limitato di cavi e connettori non farà sentire troppo la mancanza di un cablaggio modulare.

OCZ Z Series 650W

Il sistema di ventilazione è standard, affidato ad una ventola da 120mm che aspira aria fresca e la indirizza sulla board dell'alimentatore; la parte posteriore del prodotto (che include connettore per la 220V e pulsante di on/off) è completamente forellata e permette l'espulsione dell'aria calda.

OCZ Z Series 650W

Sufficientemente silenziosa la ventola da 12cm, protetta da una griglia metallica che collima con la superficie del prodotto senza sporgere dal profilo creando ingombri inutili. Sulla superficie superiore sono inoltre presenti dei bollini che indicano il "passed" ad alcuni test condotti, la presenza del PFC Attivo, la tecnologia "noise killer" per l'abbattimento della rumorosità e l'ammonizione a non aprire il telaio svitando le viti, pena il decadimento immediato della garanzia OCZ offerta sull'unità (che ricordo essere pari a 5 anni).

OCZ Z Series 650W

L'unità è grande 14 x 15 cm, dunque piuttosto compatta. In realtà potrebbe esserlo ancora di più visto che il telaio ha una base più estesa rispetto alle dimensioni del PCB: possiamo infatti notare dalla foto seguente come parte delle pale della ventola siano indirizzate in un'area (posteriore) in cui non c'è praticamente nulla.

Probabilmente adeguare meglio le dimensioni dello chassis al suo contenuto avrebbe implicato l'adozione di una ventola più piccola, ma sicuramente avrebbe fatto suscitare interesse verso questa unità da parte del popolo HTCP. Perchè, quindi, non riproporre una nuova versione dell'alimentatore così revisionata anzichè inserirla nel ciclo EOL?

OCZ Z Series 650W

Un particolare del foro di uscita della cavetteria dal corpo dell'unità: assenza del cablaggio modulare, come già detto, tuttavia foro nella lamiera rivestito al bordo di una superficie tondeggiante in plastica, a protezione di eventuali raschi o lesioni più gravi che avrebbero potuto affliggere i cavi. I cavi stessi, inoltre, sono tutti dotati di una protezione reticolare.

OCZ Z Series 650W

Cerchiamo ora di sbrogliare la matassa di cavi e di capire quali connettori abbiamo a disposizione. Oltre al classico ATX 20+4 pin per la scheda madre, è presente il connettore ad 8 pin per la CPU (4+4 pin, dunque retrocompatibile con motherboard dotate di connettore a 4 pin), due connettori PCI Express a 6+2 pin, cinque cavi molex ed uno floppy nonchè quattro connettori di alimentazione per le periferiche SATA.

OCZ Z Series 650W

Mi soffermo un istante sui connettori molex a 4 pin, decisamente ergonomici poichè dotati di due clip laterali che, sottoposte ad una pressione non esagerata delle nostre dita, permettono di estrarre facilmente tali connettori dalle unità cui sono connesse. Evitando crampi alle mani, come di solito accade con i molex.

OCZ Z Series 650W


OCZ Z Series Silver da 650W è un alimentatore SLI-Ready con tecnologia Active PFC. La serie Z di OCZ è stata sviluppata dall'Azienda per offrire agli utilizzatori finali "nothing but the best", così come si legge dal comunicato stampa ufficiale. La serie Z offre un'efficienza energetica decisamente elevata, ovvero un valore che raggiunge l'88% sotto carico "tipico" e tecnologie che massimizzano stabilità ed effidabilità durante l'uso.

Fornendo 650W di potenza continua in output ed utilizzando un'architettura ad elevate prestazioni, il modello Z650 fornisce potenza rock-solid a sistemi di gamer e power user di fascia intermedia.

La ventola superiore da 120mm offre un'ottima ventilazione interna dell'unità, godendo di ottimi parametri di air flow in termini di CFM e restando abbastanza silenziosa anche nelle condizioni più impegnative, adattando gli RPM allo stato di carico del sistema nonchè alla temperatura. Parametri, questi, costantemente monitorati.

La correzione del fattore di potenza attivo raggiunge valore 0.99; l'Active PFC regola dunque egregiamente le tensioni in input e permette una distribuzione effettiva della potenza in una più ampia ampia gamma di tensioni.

La certificazione NVidia SLI, inoltre, rende l'unità pienamente compatibile con soluzioni dual GPU, un elemento spesso essenziale di computer per videogaming di fascia alta.

Merita nuovamente menzione la garanzia OCZ "5-years PowerSwap", che evita di inviare l'unità ed attendere che essa stessa ritorni, abbattendo i tempi di attesa ("[...] for ultimate peace of mind. No more endless return-for-repair loops!").

OCZ Z Series 650W

CARATTERISTICHE TECNICHE:
  • 650 Watts of Continuous Rock-Solid Power;
  • Ultra-Quiet 120mm Thermally-Controlled Fan;
  • Premium Sag and Surge Protection (.99 Active PFC);
  • Ultra-High Efficiency (over 88%);
  • 80 Plus Silver Certified;
  • NVidia SLI Certified;
  • 5 year warranty backed by OCZ's exclusive PowerSwap Warranty replacement program. No more endless return-for-repair loops!
CONNETTORI - MOD. 650W:
  • 1 x 20/24-pin Main connector;
  • 1 x 4/8-pin CPU;
  • 1 X 6-pin PCI-Express;
  • 1 x 6/8-pin PCIE;
  • 4 x SATA;
  • 5 x Peripheral;
  • 1 x Floppy.

Part Numbers:

  • OCZZ650;
  • OCZZ650-UN    (Universal Connectors for EU and UK included).

 

SPECIFICHE DI ALIMENTAZIONE

(tabella con ripartizione valori di corrente e watt in output per singole linee e combinati)

OCZ Z Series 650W

 

Riporto infine un mechanical drawing del modello recensito dal quale visionare le misure dell'alimentatore e la lunghezza dei cavi forniti, con distanze da connettore a connettore (parametri sicuramente utili in relazione al modello di case del proprio PC e relativa distanza della motherboard installata dall'alimentatore):

OCZ Z Series 650W


Diamo il via ai test, condotti tramite il software di monitoring delle tensioni OCCT. In particolare, sono state rilevate le tensioni di alimentazione della CPU nonchè quelle delle linee da 3.3, 5 e 12V. Piattaforma hardware utilizzata e dettagli sul test di seguito, nel titolo di ogni grafico:

 

OCZ Z Series 650W

 

OCZ Z Series 650W

 

OCZ Z Series 650W

 

OCZ Z Series 650W


Nessun problema è emerso durante i test, i risultati sono molto buoni considerando oscillazioni nella media relativamente alle diverse tensioni continue erogate in output.

Durante i test, la ventola si è mostrata molto silenziosa in condizioni di idle, tuttavia interessata da un fastidioso (ma non eccessivo) ronzio continuo di sottofondo in condizioni di full load. Probabilmente, rumorosità imputabile non solo alla ventola ma anche a "rumore" elettronico non schermato perfettamente (interferenze?).

Sull'unità è assente un LED che ne monitora lo stato, così come il cablaggio modulare. I cavi, inoltre, sono decisamente pochi se raffrontati alla categoria dei normali alimentatori da 650W.

 

award

Commenti (2)add comment
171
monk: ...
questo è un ottimo ali, nettamente , anzi infinitamente meglio del cm gx (recensito) nel segmento "mainstream", sempre de vogliamo parlare di mainstream per un ali della fortron, 80 plus silver e con potenza piu' che sufficiente per alimentare i5/i7 + 5970, la non modularita' non è un punto negativo visto la caterva di case con ampi fori per passare la cavetteria dietro la tray della motherboard
1

febbraio 26, 2010
62
admin: ...
Al punteggio (non negativo, ma inferiore al massimo) ha contribuito non solo la non modularità (mezzo punto) ma anche la rumorosità della ventola in condizioni di full load (che in sistemi silenziosi si sente eccome) (un altro mezzo punto decurtato).

Paolo - Admin
2

febbraio 26, 2010

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: