Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

I 2000 MHz secondo Kingston: DDR3 HyperX Triple Channel - 3) Gli scopi di questa recensione
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Mercoledì 10 Febbraio 2010 08:13
Indice
I 2000 MHz secondo Kingston: DDR3 HyperX Triple Channel
1) Introduzione e confezione
2) I moduli da vicino
3) Gli scopi di questa recensione
4) Caratteristiche tecniche delle memorie
5) Test sul campo: comparativa e risultati ottenuti
6) Considerazioni finali e conclusioni
Tutte le pagine

Un paragrafo a parte meritano le argomentazioni sulla destinazione d'uso di questo kit e le motivazioni che mi hanno spinto a realizzare una review su un simile (potentissimo) prodotto.

Innanzitutto, è risaputo che, grazie alla nuova architettura Intel X58, il memory controller MCH è stato spostato direttamente all'interno della CPU e fa parte di quella parte del die di silicio che prende il nome di Uncore, la cui frequenza di clock dev'essere almeno doppia a quella delle memorie (non c'entra molto ma è sempre utile ricordarlo). Per una digressione più approfondita sulle DDR3 e su Nehalem, vi rimando a QUESTA recensione relativa alla scheda madre Gigabyte EX58 UD3R nella quale ho ampiamente discusso di tale microarchitettura.

Intel Core i7 gradisce ovviamente memorie DDR3 a Triplo Canale, tuttavia, di solito, oltre i 1333MHz di frequenza i vantaggi finali diventano esigui in quanto ad un incremento dei Megahertz dei chip di memoria corrisponde solitamente un generoso incremento dei timing, ovvero delle latenze. E' risaputo che a latenze più elevate corrispondono response-time, e dunque performance, peggiori.

Kingston, tuttavia, è riuscito a scindere questo binomio degenere, pensando ad un kit di memoria che, finalmente, offrisse frequenze di clock da urlo in abbinamento a timing più che accettabili. Obiettivo raggiunto grazie all'impiego, su questi moduli, di timing CL8, che solitamente vengono garantiti con DDR3 da 1333MHz.

A dire il vero è disponibile una versione del medesimo kit Kingston @CL9 ma, come vi ho premesso sin dall'inizio, ho voluto scegliere il meglio proprio per evitare di cadere nelle solite critiche della serie: della frequenza non me ne faccio nulla se ho timing a cinque zeri...

Il "normale" utente mid-end certamente saprà accontentarsi di kit di memoria DDR3 Triple Channel da 1333 o, al limite, 1600 Mhz. Questo essenzialmente per due ragioni. La prima, il costo. La seconda, l'esperienza di tuning da effettuare spesso nel caso si decida di installare memorie dalla frequenza di clock piuttosto spinta.

In questo articolo voglio cercare di mostrarvi che, sebbene i convenzionali kit assicurino già prestazioni eccellenti, delle DDR3 da 2000 MHz spaccano letteralmente ogni record. Non ne rivendico la reale necessità per ogni tipo di utente, ma ne consiglio l'acquisto da parte dell'utilizzatore finale che vuole davvero il massimo dalla propria piattaforma Nehalem, soprattutto quando considera pratiche di overclock che spingono la CPU ben oltre i 4 GHz. Nehalem, e presto Gulftown, sono CPU con molteplici core (8 e 12 logici, rispettivamente) che, soprattutto ad elevate frequenze, gradiscono memoria molto rapida.

Kingston HyperX DDR3 2000MHz  CL8 6GB




Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

 
Copyright © 2009 InformaticaEasy. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione di qualunque contenuto del sito senza aver richiesto autorizzazione.
  Le recensioni e gli articoli sono scritti e di esclusiva proprietà di Paolo Vinella; se presenti su altri siti/forum, sono stati inseriti dallo stesso
 
Sito realizzato e gestito da Paolo Vinella.