Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Antec Nine Hundred Two: il gaming case si rinnova e migliora
Valutazione attuale: / 11
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Venerdì 28 Agosto 2009 09:00
Indice
Antec Nine Hundred Two: il gaming case si rinnova e migliora
1) Introduzione
2) Confezione e contenuto
3) Caratteristiche tecniche e ventole
4) Il case Antec 902 da vicino: Parte 1
5) Il case Antec 902 da vicino: Parte 2
6) Considerazioni finali e conclusioni
Tutte le pagine

Antec Nine Hundred Two

Il case Antec Nine Hundred è stato uno dei primi chassis che offriva una ventilazione interna di elevati livelli. Antec ha voluto migliorare il prodotto, offrendo un "refresh" con la versione Nine Hundred Two. Eccolo in questa recensione, comprensiva di raffronto con il modello precedente.


1) Introduzione

La recensione sull'Antec Nine Hundred è stato uno dei primi articoli che ha accompagnato la nascita di InformaticaEasy. Non si può certo dire che tale recensione rispecchi la conformazione di quelle attuali: si trattava infatti di un articolo inizialmente concepito per essere ospitato su un forum e, successivamente, riadattato per il sito.

All'epoca, inoltre, il prodotto non fu fornito da Antec (così come il Twelve Hundred, in seguito recensito a QUESTO link), bensì acquistato personalmente. Pur tuttavia, grazie a tali recensioni, Antec è venuta a conoscenza dell'opportunità che InformaticaEasy avrebbe potuto offrire ai suoi prodotti recensendoli ed ha accettato di avviare una collaborazione in tal senso.

A tali recensioni sono quindi seguite altre, tra cui il prestante PSU Antec Signature da 850W, il case Performance One P193 e l'innovativo Skeleton. Insomma, una serie di recensioni in successione temporale che hanno consentito di saggiare da vicino la progressiva evoluzione dei prodotti proposti dall'azienda, che spesso ha voluto rinnovare prodotti preesistenti piuttosto che crearne di nuovi.

Perchè abbandonare lo sviluppo di un prodotto che ha avuto successo quando si può semplicemente migliorarlo? E' ciò che ha pensato Antec quando ha deciso di effettuare un sostanzioso restyling al Nine Hundred, dando vita al case Antec Nine Hundred Two, il prodotto che analizzeremo in questa recensione.

Il nuovo 902 di Antec ricorda molto il Twelve Hundred. O meglio, è praticamente identico ma dalle dimensioni più compatte, sia in altezza che in profondità. L'azienda ha voluto sempre sottolineare l'importanza di un'ottima ventilazione all'interno del case, riproponendo il Nine Hundred Two nella stessa configurazione di ventole della prima versione, apportando però qualche miglioria (come vedremo tra breve).

Antec Nine Hundred Two


2) Confezione e contenuto

E' molto importante capire le migliorie e in generale le modifiche apportate da Antec a questo case, per delineare gli aspetti fondamentali che distinguono il 902 dal precedente 900. Per questo motivo linko ancora una volta la recensione sull'Antec Nine Hundred, in modo da leggerla (o eventualmente rivederla) "in parallelo" durante la lettura di questo articolo.

Ad esempio, già la confezione, notevolmente mutata, ci fa intuire che cela al suo interno un prodotto decisamente nuovo. Il nuovo frontale del Nine Hundred Two è immortalato sul frontale dello scatolo:

Antec Nine Hundred Two

In basso, sempre sulla confezione, notiamo la scritta "The ultimate gaming case, evolved". Niente di più vero: il 902 è naturale evoluzione del precedente Antec 900.

Antec Nine Hundred Two

Aprendo la confezione, notiamo il case imballato e interposto tra due strati laterali di materiale simil-polistirolo. La manualistica è immediatamente accessibile ancor prima di estrarre il Nine Hundred Two:

Antec Nine Hundred Two

Il case non è soltanto protetto lateralmente ma è anche inserito in una busta in plastica trasparente. Anche la finestra laterale trasparente, realizzata sulla paratia sinistra e già visibile nella foto seguente, è protetta da una plastica adesiva trasparente per scongiurare la formazione di eventuali raschi durante l'estrazione dalla confezione.

Antec Nine Hundred Two

Oltre al case, nella confezione troviamo un manuale rapido d'uso, un adattatore per drive bay da 5,25'' a 3,5'', viti varie e distanziatori in ottone. Le varie viti, raggruppate quasi tutte nella medesima confezione, serviranno ad esempio per fissare lettore CD/DVD, hard disk, scheda madre, scheda video, ventole aggiuntive, alimentatore, ecc...

Antec Nine Hundred Two


3) Caratteristiche tecniche e ventole

Prima di osservare il case nei suoi minimi particolari, è bene definire preventivamente caratteristiche tecniche e, soprattutto, numero e disposizione delle ventole. Una rapida carrellata delle peculiarità del case è offerta dalla seguente tabella:

Antec Nine Hundred Two

Il case Nine Hundred Two include una ventola superiore Big Boy Blue LED da 200 x 30 mm. La ventola è dotata di un interruttore a tre velocità, che consente di scegliere la velocità più adatta alle proprie esigenze, e di un interruttore che consente di accendere o spegnere il LED blu. Per default è selezionata la velocità minima. La tensione nominale della ventola è 12 V in continua, quella operativa varia tra 10,2 V e 13,8 V.

Antec Nine Hundred Two

Nel case Nine Hundred Two sono preinstallate due ventole TriCool Blue LED da 120x25 mm, una davanti a ogni gabbia per unità a disco rigido, per raffreddare le unità a disco rigido. Le ventole sono posizionate in modo da dirigere il flusso dell’aria nel case. Nella parte anteriore del faceplate di ogni ventola è disponibile una manopola di controllo della velocità. Per aumentare la velocità, ruotare la manopola in senso orario. La velocità minima è di 1200 RPM, la massima di 2000 RPM.

Nella parte posteriore del case è installata una ventola TriCool Blue LED da 120x25 mm. Tale ventola è posizionata in modo da dirigere il flusso dell’aria verso l’esterno del case ed è dotata di un interruttore a tre velocità, che consente di scegliere tra funzionamento silenzioso, prestazioni ottimali e massimo raffreddamento. L’interruttore si trova nella parte posteriore del case. Per default è selezionata la velocità minima.

La tensione nominale delle tre ventole da 120mm è 12 V in continua, quella operativa varia tra 10,2 V e 13,8 V.

Antec Nine Hundred Two

Le ventole anteriori, più quella laterale opzionale (in pratica, tutte le ventole cha lavorano in immissione) sono munite di un filtro antipolvere facilmente removibile e lavabile.

Sono inoltre disponibili due attacchi facoltativi per ventole da 120 mm, ovvero una ventola laterale (sul pannello laterale sinistro per migliorare il raffreddamento della scheda grafica) ed una ventola centrale (all’estremità posteriore della gabbia per unità a disco rigido, per raffreddare la CPU, la scheda grafica o l’alimentatore, a seconda delle guide di fissaggio per unità a disco in cui si installano le gabbie per unità a disco rigido).


4) Il case Antec 902 da vicino: Parte 1

Il nuovo Antec Nine Hundred Two è caratterizzato da forme e linee decisamente più eleganti e smussate rispetto al precedente Nine Hundred. Come già accennato prima, il 902 assomiglia molto al Twelve Hundred.

Antec Nine Hundred Two

Ecco una visuale del case visto davanti e da dietro: la parte anteriore è completamente forellata; rispetto alla prima versione ora i fori sono più larghi ma, dopo di essi, possiamo scorgere la presenza di filtri antipolvere davanti alle ventole (assenti invece sul Nine Hundred "originale"). Sulla parte posteriore sono collocate diverse staffe PCI nonchè dei fori per il supporto ad impianti a liquido.

Antec Nine Hundred Two

La paratia laterale sinistra include sempre una finestra trasparente in plexigas; la forma di tale window è identica a quella del 900.

Antec Nine Hundred Two

La paratia destra cela dietro di sè un comparto per i cavi; da notare la particolare maniglia presente posteriormente per estrarre facilmente le due paratie ed accedere all'interno del case.

Antec Nine Hundred Two

Anche la sommità del case è stata rivista: ora la ventola da 200mm sporge dalla scocca. Quest'ultima offre più nervature, è maggiormente curata nei particolari ed include un vano portaoggetti più ampio.

Antec Nine Hundred Two

Pulsanti di accensione e spegnimento, led, due porte USB, porta eSATA e ingresso/uscita microfono e cuffie: tutto ciò è ospitato sul bordo superiore del case, traslato più in avanti rispetto al Nine Hundred in modo da essere più facilmente raggiungibile.

Antec Nine Hundred Two

Il case Nine Hundred Two non include l’alimentatore. È necessario scegliere un alimentatore compatibile con i componenti hardware utilizzati e che includa cavi di alimentazione sufficientemente lunghi da raggiungere la scheda madre e le periferiche. Antec consiglia di utilizzare alimentatori delle serie TruePower, NeoPower e Signature di Antec, che sono conformi alle nuove specifiche ATX, garantiscono la massima compatibilità con le schede e sono dotati di funzioni di risparmio energia. Il PSU trova spazio nella parte inferiore, come di consueto per i prodotti Antec:

Antec Nine Hundred Two

Con il telaio rivolto verso l’alto, è necessario collocare l’alimentatore sui quattro supporti di silicone nella parte inferiore del case. E' doveroso montare l’alimentatore in modo che la relativa ventola sia rivolta verso la parte superiore del case. Nel case Nine Hundred Two sono disponibili fori di montaggio per
alimentatori con layout di montaggio standard, da installare con il lato superiore rivolto verso l’alto o verso il basso.

Antec Nine Hundred Two

Il case Nine Hundred Two include otto slot di espansione, che gli consentono di supportare fino a tre schede grafiche in una configurazione multiGPU, ad esempio la tecnologia 3-way SLI da NVidia.

Antec Nine Hundred Two

Sebbene il Nine Hundred Two, così come il precedente Nine Hundred, sia votato al tool-less, per quanto riguarda gli slot PCI bisognerà utilizzare necessariamente un giravite. Nella foto seguente e in quella precedente possiamo notare meglio i due fori realizzati per consentire il passaggio dei tubi di un eventuale impianto a liquido, verso cui il case è altamente ottimizzato. Peccato però per l'assenza di un supporto nativo per ospitare internamente un radiatore biventola; in realtà Antec vende un radiatore collocabile al di sotto della ventola BigBoy da 200mm in sostituzione dei classici biventola/triventola. Resta però da verificare l'efficienza di tale accessorio.

Antec Nine Hundred Two


5) Il case Antec 902 da vicino: Parte 2

Particolare della ventola superiore e posteriore: entrambe lavorano in estrazione, dunque il dissipatore per la CPU godrà di un ottimo ricircolo d'aria. Da notare inoltre le nervature della scocca, che servono ad irrobustirla e a donarle un tocco di classe.

Antec Nine Hundred Two

E parlando di particolari, il Nine Hundred Two è stato realizzato utilizzando lamiere finemente lavorate, in modo da eliminare spigoli vivi e rendere quanto più continue e complanari possibili le varie superfici delle parti tra loro assemblate. Notiamo tutto ciò nella foto seguente, che richiama inoltre l'attenzione verso altri due particolari: uno dei due dadi da svitare (senza l'ausilio di giraviti) per rimuovere la paratia laterale nonchè gli switch di controllo della ventola posteriore e superiore. Da notare la presenza di un "buco" in corrispondenza della seconda ventola posteriore: il Nine Hundred non ne include una, ma il Twelve si. La "pulsantiera" è dunque la stessa usata sul fratello maggiore dell'Antec 902. Nel vecchio Antec 900 la regolazione delle ventole avveniva dall'interno: era necessario aprire il case per poter scegliere la velocità delle fan che più ci aggradava.

Antec Nine Hundred Two

Continuando il raffronto con l'Antec Nine Hundred, il Nine Hundred Two è verniciato in maniera migliore. Sono scomparse le bolle di una verniciatura approssimata in favore di superfici verniciate più finemente. Le parti metalliche hanno una verniciatura liscia, quelle in plastica una vernice leggermente ruvida, per creare appositamente un certo "distacco".

Antec Nine Hundred Two

Ecco il Nine Hundred Two dall'interno: la piastra che ospita la scheda madre offre quattro fori perimetrali per agevolare il passaggio dei cavi di alimentazione. I cestelli anteriori che conterranno gli hard disk sono facilmente removibili svitando, in tutto, 16 dadini.

Antec Nine Hundred Two

Tra la scheda madre e il pannello laterale destro è disponibile un compartimento per la gestione dei cavi, in cui è possibile raccogliere o far scorrere i cavi in eccesso.

Antec Nine Hundred Two

Ecco ventola superiore e posteriore viste dall'interno. Tutte le ventole del Nine Hundred Two si alimentano unicamente tramite connettore molex @ 12V (dunque vanno collegate direttamente all'alimentatore).

Antec Nine Hundred Two

Sempre a proposito di ventole, ecco il supporto che ospita la ventola laterale opzionale, da installare sulla paratia sinistra. Solitamente non è necessario aggiungere tale ventola, a meno che non dobbiamo raffreddare i bollenti spiriti di configurazioni a più schede video poste vicine tra loro e sprigionanti elevate quantità di calore.

Antec Nine Hundred Two

In una delle gabbie per unità a disco rigido è preinstallata una staffa per la ventola centrale, che può essere utilizzata per installare una ventola da 120 mm, che genera un flusso d’aria all’interno del case e utilizza le gabbie per unità a disco rigido come condotto di raffreddamento per la scheda grafica o la CPU. In questo caso, tuttavia, non sarà possibile installare unità a disco rigido nella gabbia. Se si decide di montare un’unità a disco rigido nella gabbia, sarà necessario rimuovere la staffa per la ventola centrale.

Nella terza guida di fissaggio per unità a disco da 5,25 pollici del case è preinstallata una piastra metallica da 5,25 pollici, progettata per consentire il montaggio dei componenti di un kit per raffreddamento ad acqua, ad esempio una pompa o un serbatoio. Per garantire la massima flessibilità, la piastra può essere montata in una qualsiasi delle nove guide di fissaggio per unità a disco da 5,25 pollici. La piastra non è preforata: sarà necessario praticare fori nelle posizioni appropriate per consentire il montaggio del kit per raffreddamento ad acqua disponibile.

Antec Nine Hundred Two

Nella parte anteriore del case Nine Hundred Two sono disponibili nove guide di fissaggio per unità a disco esterne da 5,25 pollici. Nelle sei guide di fissaggio inferiori per unità a disco esterne da 5,25 pollici sono preinstallate tre gabbie per unità a disco rigido, ciascuna delle quali occupa tre guide di fissaggio da 5,25 pollici consecutive e può ospitare tre unità a disco rigido. Per garantire la massima flessibilità è possibile montare la gabbia per unità a disco rigido in qualsiasi punto delle guide di fissaggio per unità esterne, ovvero non occorre necessariamente utilizzare le sei inferiori.

Le possibili combinazioni per le guide di fissaggio includono, ad esempio, le seguenti:

  • 3 unità esterne da 5,25 pollici e 6 unità a disco rigido interne
  • 6 unità esterne da 5,25 pollici e 3 unità a disco rigido interne
  • 9 unità esterne da 5,25 pollici

Antec Nine Hundred Two

Dietro il faceplate di ogni gabbia per unità a disco rigido è presente un filtro. Per default con il case vengono forniti due filtri dell’aria, più un terzo sulla paratia laterale in corrispondenza dell'alloggiamento per la ventola opzionale.

Antec Nine Hundred Two

Concludo con un particolare relativo ai due potenziometri anteriori che pilotano, dall'esterno del case, la velocità delle rispettive ventole in immissione.

Antec Nine Hundred Two


6) Considerazioni finali e conclusioni

l modello più venduto di Antec, il Nine Hundred, è il massimo per gli appassionati di giochi, poiché combina livelli di efficienza di raffreddamento, prestazioni e convenienza concorrenziali a quelli offerti da prodotti della stessa fascia di prezzo.

Il nuovo modello Nine Hundred Two si basa sul design del Nine Hundred, ma offre un sistema di circolazione dell'aria ancora più avanzato e uno stile pesantemente rivisitato, per apparire ancora più gradevole e raffinato.

Ciò che colpisce positivamente di questo prodotto è il prezzo d'acquisto, davvero basso se raffrontato alla qualità costruttiva, alle ventole incluse e ad altri piccoli accorgimenti adottati da Antec per questo case. Attualmente, infatti, l'Antec 902 è acquistabile su diversi shop online italiani ad un prezzo minimo pari a € 90 circa.

 

award

Commenti (4)add comment
171
monk: ...
ottima review, magari in futuro la puoi ampliare facendo delle foto con l'hardware montato, il case beh insieme all' haf 922 e il thermaltake element s , credo siano i 3 migliori mid tower sul mercato, ottimo studio dei flussi d'aria con 2 fan da 12cm davanti per rafreddare gli hd e far entrare aria fresca all'interno, un ulteriore fan da 12 in estrazione e la bigboy da 20 completano l'opera, qualita' , basta in marchio antec e si va a colpo sicuro, poi è elegante e nello stesso tempo ha una certa tamarragine grazie alle fan con i led, poi ci sono due filtri antipolvere lavabili per le due fan e un ottimo studio del cable management con i fori nei punti giusti , la colorazione interna nera poi è fantastica e davvero ottimo il prezzo, in linea con l'haf e l'element s, complimenti paolo!

Monk
1

agosto 28, 2009
62
admin: ...
Caro monk,
come ho scritto nel forum in questo periodo ho ZERO tempo a disposizione, il case mi è pervenuto inaspettatamente dopo 2 mesi rispetto alla mia data di richiesta e la recensione è stata realizzata in meno di 24 ore per i problemi logistici di cui, ripeto, parlavo nel forum smilies/wink.gif
Grazie!

Paolo - Admin
2

agosto 28, 2009
151
DarthFeder: ...
esteticamente, gli antec non mi sono mai piaciuti....però non ci sono dubbi sul fatto che è un buon prodotto!
3

agosto 28, 2009
0
pax: ...
non mi sembra possibile mettere a confronto il Nine Hundred Two con l'haf 922..
visti entrambi sono due cose differenti come ingombri come materiali!
l'haf ha il triplo dello spazio interno ed è completamente in metallo!..ovviamente è anche sensibilemnte più grande all'esterno!
4

maggio 20, 2010

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

 
Copyright © 2009 InformaticaEasy. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione di qualunque contenuto del sito senza aver richiesto autorizzazione.
  Le recensioni e gli articoli sono scritti e di esclusiva proprietà di Paolo Vinella; se presenti su altri siti/forum, sono stati inseriti dallo stesso
 
Sito realizzato e gestito da Paolo Vinella.