chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !
REVIEW
Registrati
Reviews
Forum

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Corsair Hydro Series H50 vs CoolIt Domino A.L.C. vs Thermalright IFX-14 - 11) Considerazioni finali e conclusioni

Valutazione attuale: / 23
ScarsoOttimo 
Indice
Corsair Hydro Series H50 vs CoolIt Domino A.L.C. vs Thermalright IFX-14
1) Introduzione alla recensione-comparativa
2) Corsair H50: confezione e contenuto
3) Corsair H50: il sistema da vicino
4) Corsair H50: caratteristiche tecniche
5) CoolIt Domino: confezione e contenuto
6) CoolIt Domino: il sistema da vicino
7) CoolIt Domino: caratteristiche tecniche
8) Piattaforma e metodologia di test
9) Il Corsair e il CoolIt installati: foto nel case
10) Risultati dei test
11) Considerazioni finali e conclusioni
Tutte le pagine

E' stato detto davvero tanto in questo articolo, ma c'è bisogno di dire ancora qualcosa, relativamente agli aspetti di ciascun dissipatore a liquido evincibili al termine dei test condotti. La globalità delle seguenti considerazioni determinerà il punteggio finale del Corsair Hydro Series H50 nonchè del CoolIt Domino A.L.C.

Parlando di rumorosità, il Corsair ha sorpreso positivamente per il bassissimo rumore emesso durante il suo funzionamento: era praticamente impercettibile poichè coperto dal rumore delle ventole del case (altrettanto contenuto). Persino facendo funzionare la ventola al massimo regime (12V fissi) la rumorosità è rimasta quasi inalterata. La pompa non produce affatto rumore nè vibrazione: dovranno ricredersi coloro i quali ipotizzavano che le vibrazioni della pompa potevano creare pericolose vibrazioni sulla CPU. Il CoolIt è invece parecchio silenzioso al minimo, abbastanza rumoroso al regime medio e decisamente rumoroso alla velocità massima. Tramite il display integrato possiamo controllare gli RPM della ventola; peccato però non poterli settare manualmente, optando ad esempio per profili intermedi rispetto ai tre predefiniti.

La facilità di installazione va invece a vantaggio del CoolIt: sebbene per questo dissipatore a liquido sia necessario dapprima fissare il waterblock alla CPU (poichè la conformazione della scocca che racchiude il radiatore, se installata prima del waterblock, renderebbe impossibile l'accesso ed il serraggio delle viti di quest'ultimo interno al socket), l'installazione è molto semplice grazie alla staffa già ancorata al waterblock le cui viti (sebbene imprimendo molta forza) si avvitano nelle sporgenze anteriori del backplate. Decisamente più marchingegnosa l'installazione del Corsair H50: sebbene in questo caso dovremo fissare dapprima il blocco ventola+radiatore (e ciò evita fastidi e interferenze durante l'installazione del waterblock-pompa sulla CPU), il meccanismo di ritenzione del wb sull'IHS della CPU è decisamente scomodo, poichè è necessario dapprima installare il istema di ritenzione al completo e infine inserire e poi ruotare il waterblock. E' proprio la rotazione che, oltre a causare uno spostamento iniziale della pasta termica sottostante, provocherà inevitabilmente qualche lieve raschio sulla base in rame del waterblock del Corsair, poichè quest'ultima toccherà con gli spigoli dell'IHS della CPU durante l'inserimento del waterblock e la successiva rotazione. Quest'ultima difficilmente avviene mantenendo la base parallela all'IHS della CPU, poichè siamo vincolati dai tubi piuttosto rigidi e dagli spazi ridotti.

La rettifica/lappatura della base del dissipatore è stata realizzata in modo perfetto sul CoolIt Domino: sebbene la base presentasse già all'origine qualche lieve raschio superficiale, ciò non ha pregiudicato la lappatura a specchio e la planarità della base; entrambe sono davvero eccellenti. Il Corsair H50, invece, è munito di una base in rame rettificata in maniera piuttosto buona, tuttavia il grado di lappatura è scarso.

L'impronta della pasta termica, influenzata dalla pressione esercitata dal sistema di ritenzione nonchè dalla conformazione della base del dissipatore, è ancora una volta a favore del CoolIt: tale kit ha assicurato la migliore pressione e distribuzione omogenea di pasta termica. Nel caso del Corsair, invece, l'impronta sulla CPU denota un leggero grado di convessità nella zona centrale del dissipatore.

Non possiamo giungere al termine di questa recensione se non prima di aver parlato brevemente delle effettive performance dissipative dei due sistemi a liquido. Il Corsair Hydro Series H50 si è rivelato un sistema all-in-one decisamente compatto e, sebbene munito di un radiatore di dimensioni  (spesso 1,5cm solamente) di gran lunga inferiori alla superficie lamellare dissipante dell'IFX-14, è riuscito a tener testa al dissipatore di punta di Thermalright in qualunque condizione: anche nel caso di elevati TDP l'H50 di Corsair non ha mostrato segni di cedimento. Immaginate l'incremento di performance che potrebbe apportare la sostituzione della ventola con una più potente oppure l'aumento dello spessore del radiatore (quest'ultimo suggerimento è però indirizzato a Corsair...). Il CoolIt Domino A.L.C. ha evidenziato uno stacco di temperature rispetto ai precedenti due sistemi, che ha raggiunto quasi i 10 °C nel caso di CPU overcloccata a 3,8 GHz. Sebbene a primo impatto il CoolIt possa sembrare un sistema più vicino al mondo degli impianti a liquido tradizionali (pompa separata, radiatore più grande, ventola più veloce), il Corsair è riuscito a dominare ed in maniera decisamente più silenziosa. Tuttavia a vantaggio del CoolIt sono la facilità di installazione e l'eccellente grado di finitura della base a contatto con l'Integrated Heat Spreader della CPU. Entrambi i dissipatori a liquido all-in-one sono indicati per l'uso anche su CPU ad elevati TDP (Quad Core) ed in condizioni di overclock.

Il CoolIt Domino A.L.C. è acquistabile online ad un prezzo medio pari a circa 90€. Ammonta invece a solamente 57€ il prezzo del Corsair Hydro Series H50. Ottimo prezzo, considerato che sarà sicuramente destinato ad assottigliarsi in seguito (soprattutto sugli shop online). Il basso prezzo del Corsair H50 è certamente un punto a suo favore: costa decisamente meno dell'IFX-14 è performa (quasi) allo stesso modo.

 

In realtà al Thermalright IFX-14 non è stato attribuito un punteggio nè è stato recensito per due ragioni principali: trovate già una recensione su InformaticaEasy (a QUESTO link) ed il dissipatore è servito come paragone di confronto. I due prodotti recensiti sono il Corsair ed il CoolIt; in funzione del dissipatore Thermalright IFX-14 valutato a 5 stelle, ecco gli score attribuiti da InformaticaEasy ai due dissipatori a liquido all-in-one recensiti:

_________________________ Corsair Hydro Series H50                    CoolIt Domino A.L.C.

award award

Commenti (31)add comment
0
since info: ...
il prezzo di H50 ?
1

luglio 14, 2009
62
admin: ...
E' scritto: 57€ smilies/wink.gif
2

luglio 14, 2009
171
monk: ...
allora, innanzitutto review bellissima, cable management da dio nell'haf, ora veniamo al commento, mmmm, allora, dalla review hai detto che hai messo la nanoxia sull'ifx e hai lasciato alla mobo il compito di regolarne la velocita', a che velocita' girava durante i test? , poi, come fa una fan(quella dell'h50 n.d.Monk) sparata a 1700 rpm fissi a essere silenziosa? comunque alla fine come dimostrato gia' sul videoreview di hardocp, sulla review di hexus e qui, ifx domina e l'h50 e il domino soprattutto fanno parecchio cagare, poi vorrei anche sapere come fa l'h50 a non avere un foro o qualcosa per riempirci il liquido, che dura in eterno? o_O

Monk
3

luglio 14, 2009
62
admin: ...
Ciao Monk,
cerco di rispondere a tutte le tue perplessità.
La Nanoxia girava a circa 1700/1800 RPM... non ti nascondo che la UD3R ha, allo stato attuale, una gestione del PWM non ottimale.
Ti assicuro che la ventola Corsair, nonostante funzionasse a 1700RPM fissi, era molto silenziosa, persino poco meno del CoolIt @ minimo.
L'H50 non ha effettivamente alcun foro per il rabbocco. Probabilmente Corsair non ha ritenuto indispensabile questo aspetto poichè solitamente i rabbocchi su sistemi del genere non avvengono praticamente mai (la necessità sorge nel caso in cui si voglia utilizzare il kit per anni, ma in quel caso forse è la pompa a dire bye bye...).

Paolo - Admin
4

luglio 14, 2009
171
monk: ...
come ribadito sul forum la mia opinione sull'h50 cambia totalmente dopo queste spiegazioni smilies/smiley.gif

Monk
5

luglio 14, 2009
0
Gian alias zappetta: ...
recensione molto bella e completa, forse mi aspettavo qualcosa in più da questi sistemi all-in-one.
che sia colpa delle ventole fornite???

Zappetta
6

luglio 15, 2009
0
sgru: ...
C'è una recensione dell'H50 con 2 Ventole Noctua NF-P12, quindi ultra silenziose, beh, in OC le temp scendono di 5° netti. Se solo sapessi dove acquistarlo lo prenderei subito.
7

luglio 30, 2009
62
admin: ...
@ Gian: le ventole sicuramente influenzano le performance, ma sicuramente dotare l'H50 di un radiatore più spesso o, meglio, biventola, avrebbe sicuramente giovato sensibilmente alle prestazioni dissipative.

@ sgru: al momento l'H50 è acquistabile da shop esteri.
8

agosto 01, 2009
0
Nheo: ...
Qualcuno saprebbe indicarmi qualche link dove prenderlo a quel prezzo? Io non ne ho trovati...grazie mille..
9

settembre 11, 2009
0
Nheo: ...
H50 intendevo...grazie :-)
10

settembre 11, 2009
62
admin: ...
Ciao Nheo,
attualmente in Italia l'H50 non è reperibile; puoi però optare su uno dei negozi online (non italiani) suggeriti direttamente da Corsair sul suo sito: recati alla pagina http://corsair.com/products/h50/default.aspx e clicca su "Shop Online", pulsante blu presente in basso a destra.
Se hai bisogno di ulteriori informazioni chiedi pure! smilies/wink.gif

Paolo - Admin
11

settembre 11, 2009
0
Pino: ...
Non condivido la scelta di testare le sluzioni a liquido con la ventola in immissione nel case.
Per quale ragione si dovrebbe far entrare l'aria calda all'interno del pc, contribuendo a scaldare tutti i componenti, invece di estrarla?
Tra l'altro, la ventola del coolIT in origine è montata in estrazione, si vede anche dalle foto.....
12

settembre 15, 2009
62
admin: ...
Ciao Pino,
Corsair ha esplicitamente avvertito di montare la ventola in modo che immetta aria fresca direttamente sul radiatore, dunque in immissione. Lo so, è effettivamente un'anomalia nel caso di impianti a liquido. Probabilmente la causa è da ricercarsi nelle modeste (se raffrontato con kit seri) capacità dissipative del prodotto, che richiede subito e immediatamente aria fresca (dunque immissione diretta di aria).

Paolo - Admin
13

settembre 15, 2009
0
fabry: ...
Ciao,
ottima recensione dei prodotti,
a confronto
con un sistema thermaltake il 770
o il 780 ad esempio entrambi all-in-one
interni, con l'h50 che con il prezzo ha
poco in comune, le caratteristiche
di dissipazione della cpu, di quanto
possono variare? un'altra questione e che
spendendo quasi 200€ per il kit,
non vorrei che la pompa mi abbandonasse,
dato che intendo usarlo per un bel pò,
pensavo all'aquisto con il case
thermaltake vh 800 o 600 ws l.c.s. nel quale
è già incluso il sistema a liquido,
un'altro dubbio si pone nel caso in cui
si disponga ad esempio di una scheda
madre predisposta con tubature in rame
per il liquid cooling (nel caso dei due
l.c.s. testati questa opzione non è
considerata, presuppongo sia perchè non
c'è la possibilità dell'aggiunta del
liquido, e sè si creasse un ponte
con la M.Board risulterebbe insufficiente
la quantità di liquido presente nel kit)
ad esempio la M.board
dell'asus la striker II nse 790 sli
di cui dispongo. lo scopo è di finalizzare
il "Pc" per ottenere ottime prestazioni per
video e gaming. i componenti che ho attualmente
sono, oltre alla M.board sopra citata, una
asus eng275gtx, ram ocz nvidia sli 1800Mhz
cpu q9550, alim. corsair 680W.
Cosa mi cosigli..? grazie per l'attenzione concessami
Cordiali saluti,
fabry
14

novembre 04, 2009
0
Fabry: ...
volevo aggiungere che aspetto a montare la cpu, in quanto come dissipatore
mi hanno dato una specie di zalman piatto, che avrà anche buone caratteristiche
ma su un Q.core in funzione praticamente sempre, non saprei...
15

novembre 04, 2009
62
admin: ...
Ciao Fabry,
se vuoi spendere 200€ ti consiglio caldamente di considerare l'acquisto di un kit a liquido "serio", vedi Ybris-Cooling: tali kit possono essere ampliati/ristretti senza sacrificare componenti dell'impianto, sono molto prestanti e durano a lungo.
Se vuoi necessariamente restare sui kit all-in-one, non c'è storia: il Corsair batte qualunque Thermaltake smilies/smiley.gif

Paolo - Admin

P.S.: effettivamente gli Zalman "low profile" su un Quad li sconsiglierei...
16

novembre 07, 2009
0
Don Zaucker: ...
Vivissimi complimenti per l'articolo. Interessante, preciso, esaustivo, tant'è che APPENA l'ho finito di leggere mi sono comprato il Corsair in rete smilies/cheesy.gif
Grazie.
17

novembre 10, 2009
62
admin: ...
Ciao Don Zaucker!
Apprezzo davvero tanto i tuoi complimenti! Non ti nascondo che questa recensione ha rappresentato per me un lavoro molto duro, complesso e prolisso. Ampiamente ripagato dagli apprezzamenti che ho ricevuto =)
Fammi sapere come va con l'H50 smilies/wink.gif

Paolo - Admin
18

novembre 11, 2009
0
lorenzo: ...
recensione fantastica, mi hai letto nel pensiero perchè volevo proprio un paragone fra questi 3 dissi
19

dicembre 29, 2009
0
lorenzo: ...
PS
ma visto che l'Hydro H50 ha la ventola (posteriore) da 120mm, evidentemente in un case che permette 2 ventole da 80mm come l'lc power 914b non va bene?
20

dicembre 29, 2009
62
admin: ...
Ciao Lorenzo,
grazie per il tuo commento; sono contento che la comparativa tra questi tre prodotti ti sia piaciuta smilies/smiley.gif
Relativamente al tuo quesito sulle ventole, tieni conto che, nonostante sia facilmente possibile ancorare ventole di diametro inferiore al corpo del radiatore, tale radiatore è leggermente più grande di una ventola 12x12cm, dunque necessiterà comunque di un'area libera di installazione simile (anzi, leggermente maggiore) a quella necessaria per ancorare una ventola da 120mm al case.

Paolo - Admin
21

dicembre 29, 2009
0
carlo: ...
Cercavo notizie se valeva la pena fare un raffreddamento a liquido con queste soluzioni semplici ed efficaci. E qui le ho trovate, Complimenti.
Se posso permettermi.. dato che stò cercando notizie per il raffreddamento dato che ho intenzione di comprare il case con scheda girata di 90°(silverstone ft02) nelle prossime recensioni che farai di considerare anche le diverse disposizioni dei componenti, e le influenze delle correnti d'aria dentro il case. Grazie, e bravo veramente.
22

gennaio 08, 2010
62
admin: ...
Ciao Carlo,
grazie per il prezioso suggerimento, ne terrò conto smilies/wink.gif

Paolo - Admin
23

gennaio 09, 2010
0
Saci: ...
ciao,
volevo sapere se in caso di guasto/livello liquido scarso i due sistemi hanno qualche tipo di segnalazione. per il domino viene emesso un beep ma per l'h50 ?

Tra i due sistemi quale secondo voi è più affidabile nel tempo ?
24

marzo 08, 2010
62
admin: ...
Ciao Saci,
l'H50 non include tale segnalazione. Come durata direi che GROSSOMODO siamo lì, poichè si tratta di "pompette" integrate sicuramente dello stesso tipo. Diciamo che CoolIT ha più esperienza in questo settore, mentre di Corsair sono note robustezza ed affidabilità.

Paolo - Admin
25

marzo 12, 2010
0
saci: ...
Ti ringrazio per la risposta,

un'ultima cosa , e possibile integrare sull'h50 qualche sistema di segnalazione guastolivello scarso ?

In alternativa sei a conoscenza di altri modelli che possono sodisfare le mie esigenze restando sempre su prodotti compatti ?
26

marzo 16, 2010
62
admin: ...
Purtroppo non credo sia possibile farlo, poichè tutta la (micro)elettronica è integrata direttamente nella pompa e probabilmente non vi è un sensore che misura il livello (e/o) la pressione del liquido circolante.

Se sei orientato verso altri modelli, considera i Thermaltake, che però sono decisamente più ingombranti. Oppure, se vuoi spendere, vai di kit pronti Ybris Cooling. Ma qui si sconfina nel "vero" liquid cooling smilies/smiley.gif

Paolo - Admin
27

marzo 19, 2010
0
saci: ...
ti ringrazio ancora per i consigli,penso di orientarmi sui kit pronti Ybris Cooling.
28

marzo 19, 2010
0
alessandro: ...
Ciao,
volevo un informazione sulla compatibilità. La pompa si può montare su lga 1156?
Riesce a supportare un i5 ?
grazie
29

aprile 21, 2010
62
admin: ...
Ciao Alessandro,
intendi il Corsair? Se si, la risposta è affermativa. Rispetto alla mia recensione, infatti, Corsair ha ora introdotto il supporto all'ultimo socket Intel, come puoi evincere qui: http://www.corsair.com/products/h50/Default.aspx ("LGA775, LGA1366, LGA1156, AM2/AM3").

Paolo - Admin
30

aprile 21, 2010
0
d4g0: ...
devo farvi i miei complimenti per questa rewiev...chiarissima...e nn mi aspettavo ke a livello prestazionale vincesse il corsair smilies/cheesy.gif
31

luglio 26, 2010

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy


Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: