Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Lian Li Maxima Force, un alimentatore capace di 470W
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Venerdì 08 Maggio 2009 09:09
Indice
Lian Li Maxima Force, un alimentatore capace di 470W
1) Introduzione e confezione
2) L'alimentatore da vicino
3) Caratteristiche tecniche & connettori
4) Test condotto e risultati
5) Considerazioni finali e conclusioni
Tutte le pagine

LianLi Maxima Force 470W

Non lasciamoci ingannare dai soli 470W. Sebbene apparentemente questo alimentatore sembra destinato al segmento di mercato low-end, in realtà si comporta brillantemente anche su configurazioni hardware alquanto prestanti, potendo contare su una scorta di potenza di 570W.


Qui su InformaticaEasy abbiamo già parlato di Lian-Li, soprattutto per quanto riguarda case ed alimentatori proposti dall'azienda. Oggi, grazie proprio alla collaborazione nata tra InformaticaEasy e Lian-Li, è stato possibile recensire un alimentatore prodotto da tale azienda.

Prima di addentrarci nella recensione, è bene introdurre Lian-Li, partendo da qualche cenno storico sull'azienda e arrivando a comprendere di cosa si occupa. Lian Li Industrial Co. è stata fondata nel 1983; attualmente è una delle più importanti aziende di Taiwan specializzata nella produzione di case per PC in alluminio. Con più di venti anni di esperienza nel settore dell'informatica, un team di ingegneri dedicati, specialisti nella produzione ed un nutrito staff amministrativo, LianLi offre una gamma di accessori per PC di ottima fattura. Nel 1993 Lian-Li ha introdotto una nuova linea di componentistica hardware per computer, tra cui chassis di vario genere, non solo per ambito desktop ma anche per il segmento server, fino ad ottenere la certificazione ISO 9001 per tutti i suoi prodotti, che attualmente godono di 2 anni di garanzia. 

 

Il prodotto che analizzeremo di seguito è il prodotto Lian-Li Maxima Force  470W; si tratta di un alimentatore appartenente alla serie Maxima Force che include anche due modelli da 650W e 750W. Non lasciamoci ingannare dall'apparente wattaggio irrisorio: l'alimentatore riserva piacevoli sorprese. Il test che condurrò su questo PSU sarà alquanto "pesante", in quanto il prodotto dovrà riuscire a gestire una configurazione hardware per la quale normalmente 470W sono sconsigliabili.

 

La confezione del prodotto è "a valigetta". Lian-Li ha riportato sulla scatola: "Optimized for PC Gamer & PC Enthusiasts". Normalmente tale affermazione suona male se abbinata ad un prodotto da soli 470W: in questo caso si tratta di un'eccezione confermata, tra l'altro, dal test condotto da InformaticaEasy.

LianLi Maxima Force 470W

Sulla parte posteriore dell'alimentatore sono riportate tutte le caratteristiche tecniche nonchè le tecnologie adottate affinchè l'unità possa garantire le massime prestazioni nel pieno rispetto dell'ambiente.

LianLi Maxima Force 470W

Dopo aver rimosso l'involucro esterno ed aperto la scatola interna, possiamo notare come il prodotto sia ottimamente custodito al suo interno. Degli isolamenti in plastica espansa simil polistirolo proteggono a 360 gradi l'unità. Appositi solchi consentono ai cavi fuoriuscenti dall'alimentatore di essere riposti nella loro confezione presente sulla destra. In bundle troviamo anche un rapido manuale d'uso, che purtroppo non è in italiano.

LianLi Maxima Force 470W

Nella confezione troviamo inoltre le quattro viti di fissaggio al case nonchè il classico cavo per il collegamento dell'unità all'alimentazione elettrica. Davvero particolare l'ingegnosa scatola nera che contiene anche i cavi che provengono dall'alimentatore stesso.

LianLi Maxima Force 470W

Il Maxima Force da 470W non è un alimentatore modulare. Ciò significa che tutti i cavi di output offerti dal prodotto sono fissati al PCB del power supply è non è possibile scollegare quelli in eccesso. In realtà l'alimentatore offre un numero di cavi non elevatissimo, quindi difficilmente faremo a meno di qualche connettore.

LianLi Maxima Force 470W

La robusta scocca nera dell'alimentatore è evidentemente zigrinata; questa tecnica è stata sicuramente adottata per aumentare la superficie a contatto con l'ambiente circostante e quindi favorire lo smaltimento del calore. E a proposito di dissipazione, non possiamo non notare la ventola inferiore del prodotto, che riesce ad espellere l'aria grazie al lato posteriore totalmente forellato.

LianLi Maxima Force 470W

La ventola è da 120 millimetri di diametro, ha delle pale semitrasparenti ed è munita di una griglia di protezione esterna. Questa ventola raggiunge una velocità massima pari a 2500 RPM; Lian-Li non ha comunicato il valore massimo di rumorosità prodotto durante il suo funzionamento. La ventola è progettata per attingere aria ed immetterla direttamente all'interno dell'alimentatore, sul PCB sottostante ricco di focosi componenti elettronici.

LianLi Maxima Force 470W

Nella foto precedente avrete certamente intravisto, tra le pale della ventola, la presenza di un massiccio dissipatore lamellare in rame. La notevole superficie dissipante dell'heatsink permette di favorire enormemente il raffreddamento interno del prodotto. Non dimentichiamo  inoltre che la ventola dirige il flusso d'aria direttamente tra le lamine tel dissipatore.

LianLi Maxima Force 470W

Aiuta nella dissipazione anche la superficie forellata posteriore, attraverso i fori della quale sono ben visibili induttori ed altri componenti interni. Qui troviamo il pulsante di accensione dell'unità e l'ingresso per l'alimentazione a 220V.

LianLi Maxima Force 470W

Normalmente l'alimentatore va installato con la ventola collocata verso il basso, in modo che la targhetta adesiva applicata lateralmente sull'alimentatore punti verso di noi.

LianLi Maxima Force 470W

L'etichetta del dissipatore riporta logo e modello nonchè i principali parametri elettrici di funzionamento, che analizzeremo a breve trattando nello specifico le caratteristiche tecniche del prodotto. Da notare la scritta "570 max": ciò significa che l'unità è in grado di fornire una potenza di picco, in output, pari a ben 570W per un'ora. Lian-Li non riporta però alcun parametro aggiuntivo relativo a tale funzionamento fuori specifica.

LianLi Maxima Force 470W

I cavi dell'alimentatore sono tutti inguainati e protetti da una retìna. Unica pecca la fessura della lamiera della scocca dell'alimentatore dalla quale fuoriescono: tale fessura ha dei bordi poco smussati che potrebbero pericolosamente intaccare i cavi elettrici, che vengono già schiacciati dalla loro stessa pressione, maggiormente presente quando i cavi stessi vengono sistemati e convogliati all'interno del case. Sarebbe stato auspicabile proteggere la cavetteria installando sul bordo un ulteriore supporto in plastica.

LianLi Maxima Force 470W

La nuova serie di alimentatori Maxima Force è stata progettata ed annunciata da Lian Li per incontrare e soddisfare le esigenze degli utilizzatori di moderni componenti hardware high-end, che richiedono particolari ed elevati requisiti di alimentazione elettrica.

Tra le principali caratteristiche tecniche degli alimentatori Lian-Li appartenenti a questa serie, incluso il modello in test su InformaticaEasy, da ricordare la ventola da 120mm con cuscinetti a sfera nonchè condensatori allo stato solido giapponesi che assicurano una più alta qualità del segnale di output, maggior longevità e migliore resistenza alle temperature elevate.

Riassumiamo di seguito le principali caratteristiche tecniche delle unità appartenenti alla serie Maxima Force:

  • certificazione 80 Plus;
  • linee di output da 12V separate; stabilità garantita in caso di overclock a CPU, GPU e RAM;
  • apposita protezione per i connettori PCI-Express per ridurre le interferenze EMI;
  • compatibilità con gli ultimi standard Intel standard ATX 12V V2.3 & EPS 12V;
  • PFC Attivo (maggiore di 0,9) ed alta efficienza (maggiore dell'80%);
  • Power Failure Detector con OVP/OCP/OLP/SCP/UVP/OTP;
  • Supporto a CPU multi-core e sistemi multi GPU/VGA;
  • Dissipatori in rame lamellari per incrementare notevolmente la superficie di contatto e migliorare la dissipazione del calore;
  • Condensatori allo stato solido giapponese;
  • Ventola silenziosa da 120mm;
  • Griglia posteriore a nido d'ape per la massima ventilazione;
  • Capacità di fornire 100W di "overpower" per un'ora (al massimo);
  • Cavi inguainati;
  • Garantisce in output i Watt dichiarati;
  • Input universale, con capacità di autoadattamento in un range variabile tra i 100V ed i 240V;
  • Particolare finitura esterna della scocca dell'unità, con vernice a finitura lucida.
Sull'alimentatore è applicata un'etichetta, che riporto di seguito, recante i principali parametri elettrici dell'unità. In particolare, notiamo il model number che, per la versione da 470W, è PS-A 470GB. In input l'unità accetta corrente alternata con tensione variabile tra 100V e 240V, frequenza tra i 50 ed i 60 Hz e correntepari a 8-4 Ampère.

In output, il "grosso" è svolto dalle due rail da 12V, ciascuna delle quali è capace di 18A e globalmente in grado di erogare 408W circa. 20A sono forniti invece dalle linee di output da 3,3 e 5V (per un totale di 130W combinati) ed il residuo è affidato alla -12V e alla +5VSB.

L'unità è stata progettata non solo per offrire 470W di potenza ma anche per supportare picchi fino a 570W: quest'ultimo parametro, comunque fuori specifica, è garantito per un massimo di un'ora di funzionamento.

LianLi Maxima Force 470W

 

Ulteriori caratteristiche tecniche sono evincibili dalla tabella di seguito riportata:

LianLi Maxima Force 470W

L'unità è davvero compatta ed è più larga (150 mm) che lunga (140 mm). L'altezza è invece pari a 86 mm circa. Di seguito le quotature delle misure di ingombro:

LianLi Maxima Force 470W

L'alimentatore offre un cavo ATX da 20+4 pin: se la nostra scheda madre è dotata di connettore a 20 pin non avremo grossi problemi in quanto gli altri 4 pin sono "eliminabili":

LianLi Maxima Force 470W

Il connettore da 12V per l'alimentazione della CPU è un 4+4 pin. L'alimentatore risulta quindi compatibile sia con le più recenti schede madri dotate di connettore di alimentazione del processore a 8 pin, sia con quelle meno recenti che richiedono invece un'alimentazione tramite 4 pin.

LianLi Maxima Force 470W

Il modello da 470W testato include un solo cavo PCI-Express da 6+2 pin. Nel caso in cui volessimo osare con schede video munite di due connettori di alimentazione possiamo utilizzare un classico adattatore molex --> PCI-E solitamente fornito in bundle con la stragrande maggioranza delle schede video.

LianLi Maxima Force 470W

Sono 4 in tutto i connettori molex a 4 pin, tutti dotati di pratico appiglio a "D" per facilitarne enormemente l'estrazione dai componenti hardware cui sono connessi. E' inoltre presente un cavo floppy, anch'esso a 4 pin.

LianLi Maxima Force 470W

La dotazione di cavetteria termina con i 4 cavi SATA.

LianLi Maxima Force 470W

La configurazione di test utilizzata comprende:

Com'è possibile notare da una rapida occhiata alla configurazione di test, a primo impatto 470W sembrano decisamente irrisori ed insufficienti per una configurazione hardware simile. Soprattutto se ci riferiamo ad una scheda video assorbi-ampère come la ATI HD4870. E difatti per tale scheda video sono necessari due connettori di alimentazione PCI Express, mentre il Maxima Force ne offre solamente uno. Fortunatamente è possibile ovviare al problema usando un adattatore molex-->PCI-E fornito in bundle con la scheda video (ma non con l'alimentatore).

Insomma, la configurazione hardware di test sembra davvero esosa e la battaglia da vincere per il Maxima Force da 470W è alquanto ardua. Il test condotto appare difatti "ai limiti" del gestibile per un'unità capace di erogare solamente 470W, che potrebbe apparire in crisi dinanzi a tante richieste energetiche.

In realtà i 470W del Maxima Force si sono rivelati sufficienti a gestire tale configurazione hardware. Probabilmente ha aiutato anche l'"overpower" di 570W che l'unità attiva in caso di richieste energetiche sopra la norma. Nessun cenno di instabilità o cedimento è stato percepibile durante il test condotto.

Ho stressato l'alimentatore con il software OCCT, scegliendo il test apposito per l'alimentatore, che mette a dura prova le sue capacità agendo principalmente sulla scheda video che quindi a sua volta richiederà maggiore alimentazione dal PSU.

 

La tensione erogata alla CPU è perfetta in idle (1,2V) mentre oscilla tra 1,185V e 1,2V a pieno carico. In fondo si tratta di un'ondulazione davvero irrisoria che è possibile considerare quasi nulla.

LianLi Maxima Force 470W

 

La linea da 3,3V è assente da picchi in idle e solamente in full qualche lieve picco si tensione si fa sentire di tanto in tanto. Tutto nella norma dato che le oscillazioni, anche in questo caso, sono infime e al massimo pari a 0,02V.

LianLi Maxima Force 470W

 

Ineccepibile anche la linea 5V, che passa da poco più di 5,1V in idle a circa 5,13V in full load.

LianLi Maxima Force 470W

 

La linea 12V è quella messa più a dura prova: in idle l'alimentatore eroga 12,16V pressochè costanti, mentre in full load la tensione erogata scente a 11,9V circa. La differenza tra idle e full è in questo caso pari a 0,26V. In full, inoltre, la tensione e soggetta a picchi che comunque non raggiungono quasi mai il valore di tensione della linea 12V in idle.

LianLi Maxima Force 470W

Durante l'utilizzo l'unità Lian Li Maxima Force si è mostrata alquanto stabile. Le temperature di esercizio dell'alimentatore sono più che ottimali grazie soprattutto all'ottimo sistema di ventilazione sia attiva (ventola superiore) che passiva (dissipatori in alluminio lamellare e feritoie a nido d'ape posteriori).

L'alimentatore è stato sottoposto ad un test alquanto "duro" per un PSU da soli 470W: è stato testato con una configurazione hardware per la quale solitamente si opta per alimentatori più prestanti. Nonostante tutto, l'unità Maxima Force è stata in grado di reggere senza alcun problema una scheda video Asus basata su GPU ATI HD4870.

Da segnalare come ulteriore nota positiva l'ottima gestione dei cavi, sebbene l'unità non sia modulare.

Sebbene non sia disponibile nella confezione un secondo connettore di alimentazione per la GPU è sempre possibile sfruttare un adattatore molex per aggirare l'ostacolo.

Durante l'utilizzo, sia in idle che in full load, l'alimentatore ha mostrato una buona silenziosità. La lieve rumorosità causata dal flusso d'aria è però accompagnata da un leggero rumore di fondo del motorino della ventola.

L'unità è difficilmente reperibile in Italia e non è dunque possibile definire un prezzo specifico di acquisto per il nostro Paese.

Grazie al test superato brillantemente, l'unità ottiene il punteggio massimo attribuito da InformaticaEasy nelle sue recensioni hardware.

Si ringrazia Lian Li nella gentile persona di Mr. Jean-Pierre Skalamera per aver fornito il sample oggetto di test.

 

award
Commenti (4)add comment
0
monk: ...
bella review bravo all'autore smilies/wink.gif ,lian li dopo la grande tradizione di case di qualita' è entrata molto bene nel mondo delle psu scegliendo due dei piu' grandi produttori di psu vale a dire AcBel polytech per tutta la serie maxima e la sirtec high power per tutta la serie silent force. ciao!

Monk
1

giugno 02, 2009
0
monk: ...
magari ai "piu'" questi due nomi possono essere sconosciuti, se nn conoscete la ac bel andatevi a vedere le review della serie ucp di cooler master, mentre se nn conoscete la sirtec guardatevi le ottime review tecniche su nexthardware e techpowerup e la sirtec ha anche creato il modxstream da 6 e 700 w per la ocz ciao!
2

giugno 02, 2009
62
admin: ...
Grazie per l'apprezzamento alla recensione! smilies/smiley.gif
3

giugno 03, 2009
0
monk: ...
smilies/wink.gif lol peccato che nelle recensioni di questi grandi prodotti io posso solo ammirare lol se vedi il mio pc sembra un pc di un quasiasi utonto con case da 15€ e ali cinese che fa un casino della madonna XD grrrrr mancano i cash grrrrr scusa l'ot XD cmq gran bel sito bravo smilies/wink.gif ciao!!!
4

giugno 03, 2009

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

 
Copyright © 2009 InformaticaEasy. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione di qualunque contenuto del sito senza aver richiesto autorizzazione.
  Le recensioni e gli articoli sono scritti e di esclusiva proprietà di Paolo Vinella; se presenti su altri siti/forum, sono stati inseriti dallo stesso
 
Sito realizzato e gestito da Paolo Vinella.