Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Eclipse e Alchemy: mouse e tastiera da OCZ - 7) OCZ Alchemy: feature e impressioni d'uso
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Lunedì 27 Aprile 2009 08:12
Indice
Eclipse e Alchemy: mouse e tastiera da OCZ
1) Introduzione; chi è OCZ
2) OCZ Eclipse: confezione
3) OCZ Eclipse: il mouse da vicino
4) OCZ Eclipse: feature e impressioni d'uso
5) OCZ Alchemy: confezione
6) OCZ Alchemy: la tastiera da vicino
7) OCZ Alchemy: feature e impressioni d'uso
8) Considerazioni finali e conclusioni
Tutte le pagine
La tastiera OCZ Alchemy Illuminati offre due colorazioni, blu o rosse, per tutti i suoi tasti. La Illuminati non permette solo di accendere i tasti in quanto le due gradevoli colorazioni vengono emanate anche lateralmente, da ambo i lati, grazie a due led installati sui due profili laterali della tastiera.

L’illuminazione dei tasti è una vera manna del cielo: a meno che non possediamo un Mac, difficilmente troveremo un’altra tastiera in grado di offrire i tasti illuminati. Similmente a quanto accade con un cellulare l’illuminazione, anche se impostata al massimo, è quasi impercettibile quando nell’ambiente in cui è usata la tastiera c’è già una notevole quantità di luce (indipendentemente se naturale o artificiale). Quando invece la luce comincia a scarseggiare ecco che la luminosità è maggiormente evidente e accentuata. In realtà  la tastiera non è dotata di un sensore di luminosità, eppure emula alla perfezione questa feature.

Il feedback dei tasti è buono. Si tratta di tasti caratterizzati da una corsa molto breve (inferiore al mezzo centimetro) che però non ci faranno rimpiangere una tastiera con escursione dei tasti maggiori. L’unico piccolo difetto della tastiera risiede forse nel leggero attrito durante la corsa di un tasto: inizialmente ci accorgeremo che sarà necessaria una pressione forse leggermente maggiore per far sì che i tasti vengano pigiati a dovere. Dopo una breve sessione di apprendimento, però, tutto diventa normale e far pratica con la tastiera OCZ è solo questione di un breve arco di tempo. Si tratta piu che altro di un breve spiazzamento iniziale.

I tasti, quando pigiati, generano un rumore molto contenuto rispetto alle tastiere standard: merito anche della loro escursione ridotta che non dà modo all’utilizzatore di imprimere una forza maggiore del necessario (sebbene, come già accennato, sia necessario un brevissimo periodo di apprendimento per dosare la forza sui tasti). L’unico tasto che produce un leggero rumore fastidioso è la barra spaziatrice, che non produce un leggero “tonfo” così come gli altri tasti bensì un rumore più acuto ed un click più marcato. Probabilmente interponendo all’interno della tastiera un materiale che attutisce il rumore quando questo tasto viene premuto avrebbe garantito una “insonorizzazione” maggiore. Il tasto invio è inoltre leggermente sollevato rispetto alle lettere presenti al di sopra di esso. Se siamo abituati ad utilizzare le scorciatoie da tastiera (copia col tasto C, incolla col tasto V, B per il grassetto, ecc…) dovremo abituarci a questa piccola sporgenza del backspace con cui le nostre dita dovranno fare i conti nel raggiungere i tasti “scorciatoia”.

Positivo il fatto di aver dotato la tastiera di un pad inferiore ergonomico leggermente bombato: la presenza di questa rigonfia tura della scocca aiuta ad appoggiare correttamente i palmi delle mani sulla keyboard, riducendo gli sforzi durante la scrittura.

I tasti laterali di quick launch sono tutti immediatamente riconosciuti dal sistema operativo (per la seguente recensione è stato utilizzato Windows Vista). Non è quindi necessario installare il software in dotazione per far sì che il sistema riconosca l’assegnazione di una determinata funzionalità ad un tasto. Possiamo quindi immediatamente accedere alla posta, avviare il nostro music player predefinito o navigare nel web appena collegata la tastiera al PC: il sistema operativo riconoscerà i tasti dedicati istantaneamente.

Purtroppo la tastiera pervenuta include un layout non Europeo: i simboli che non sono lettere o numeri, infatti, se pigiati non restituiscono il risultato raffigurato sul tasto bensì quello corrispondente al tasto delle tastiere in versione europea.

Principali caratteristiche tecniche:

  • Compatibile con Windows 95/98/Me/2000/XP/NT/Vista
  • Dimensioni: 495 x 215 x 30 mm
  • Peso: 850g
  • Escursione tasti: 2,5 millimetri (max 3)
  • Forza da imprimere sui tasti: 55 +/- 7g      
  • Tensione di alimentazione: 5V
  • Durata: cinque milioni di cicli
  • Include 14 tasti multimediali / per internet
  • Luminosità rossa o blu con intensità regolabile
  • Driver non necessari
  • Garanzia di a 2 anni
Il seguente schema riporta le funzioni dei tasti multimediali, funzionanti sin da subito senza necessità di installare alcun software da lanciare in avvio automatico:
OCZ Alchemy + Eclipse



Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

 
Copyright © 2009 InformaticaEasy. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione di qualunque contenuto del sito senza aver richiesto autorizzazione.
  Le recensioni e gli articoli sono scritti e di esclusiva proprietà di Paolo Vinella; se presenti su altri siti/forum, sono stati inseriti dallo stesso
 
Sito realizzato e gestito da Paolo Vinella.