Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Eclipse e Alchemy: mouse e tastiera da OCZ
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Lunedì 27 Aprile 2009 08:12
Indice
Eclipse e Alchemy: mouse e tastiera da OCZ
1) Introduzione; chi è OCZ
2) OCZ Eclipse: confezione
3) OCZ Eclipse: il mouse da vicino
4) OCZ Eclipse: feature e impressioni d'uso
5) OCZ Alchemy: confezione
6) OCZ Alchemy: la tastiera da vicino
7) OCZ Alchemy: feature e impressioni d'uso
8) Considerazioni finali e conclusioni
Tutte le pagine

OCZ Alchemy + Eclipse

Alla scoperta di due pregiate periferiche: parliamo del mouse Eclipse e della tastiera Alchemy Illuminati. Entrambi sono offerti da OCZ, famoso produttore di periferiche per PC e molto altro. I due prodotti stupiscono per qualità, funzionalità e... illuminazione!


OCZ è entrata nel mercato delle memorie RAM nell'Agosto del 2000 e, sin da allora, si è affermato come importante produttore di memorie DDR e RDRAM ad alta velocità. OCZ è stata creata <<by enthusiasts, for enthusiasts>>, fornendo un impegno sempre maggiore per la sua utenza, sia essa mainstream o high-end. Dopo aver proposto i suoi prodotti in America, Europa, Asia ed Austrialia e dopo essere stata una delle prime aziende a fornire memorie RAM DUal Channel, OCZ è riuscita a garantire, col tempo, una vasta gamma di prodotti e di servizi agli utenti, al punto tale che, secondo OCZ, <<every customer is 110% satisfied>>.

Tra i prodotti offerti da OCZ menzioniamo memorie RAM, prestanti dischi a stato solido SSD, alimentatori, notebook, dissipatori e periferiche per il PC.

Grazie ad una nuova e recentissima collaborazione con OCZ, InformaticaEasy ha potuto recensire due prodotti appartenenti a quest'ultima branca (PC peripherals): si tratta del gaming mouse OCZ Eclipse e della tastiera multimediale OCZ Alchemy Illuminati. Colgo l'occasione per ringraziare OCZ nella gentile persona di Risteárd McSweeney, Marketing Coordinator dell'azienda.

OCZ Alchemy + Eclipse

Di grande impatto la confezione dell'Eclipse: il mouse fa capolino all'interno di una custodia in plastica trasparente, il tutto racchiuso in una confezione in cartone dalle colorazioni suggestive (che come vedremo a breve richiamano la sgargiante illuminazione blu del mouse).

OCZ Alchemy + Eclipse

Sulla parte destra della confezione ritroviamo le principali feature del mouse. Senza scendere troppo nei particolari (affronteremo il tutto tra qualche pagina parlando nei dettagli delle caratteristiche tecniche), OCZ tiene a sottolineare la presenza di un doppio laser, l'adeguamento dei dpi, la memoria onboard che consente di salvare fino a quattro profili, il peso variabile, la forma ergonomica.

OCZ Alchemy + Eclipse

Ulteriori informazioni sono evincibili più nel dettaglio dalla seguente dicitura riportata sulla confezione stessa:

OCZ Alchemy + Eclipse

Aprendo la confezione, ritroviamo il mouse inserito nella custodia in plastica con il suo cavo USB nonchè un approfondito manuale per l'uso multilingua (italiano incluso) ed un CD per l'eventuale installazione del software aggiuntivo OCZ per la configurazione del mouse.

OCZ Alchemy + Eclipse

Osservando il mouse notiamo la presenza di diversi led e superfici semitrasparenti. Al tatto le superfici sono gradevolmente liscie e smussate; ottimamente curato l'assemblaggio che si traduce nella totale assenza di dislivelli lungo le giunture delle varie parti della scocca. Tutta la superficie esterna del mouse a contatto con la mano è inoltre realizzata in materiale leggermente gommoso che crea l'attrito giusto tra mouse e palmo della mano.

OCZ Alchemy + Eclipse

Osservando il mouse dall'alto notiamo la rotellina ed un pulsante per lo switching dei DPI nonchè quattro LED che si riferiscono proprio al profilo di DPI selezionato.

OCZ Alchemy + Eclipse

La rotellina centrale sporge adeguatamente dal corpo del mouse ed è inserita in un solco longitudinale della scocca che aiuta l'indice a trovare la sua giusta posizione sulla superficie del device. Il pulsante nero di cui ho accennato prima si trova in una posizione immediatamente raggiungibile dallo stesso dito della mano.

OCZ Alchemy + Eclipse

In bella mostra sulla parte superiore del mouse notiamo la scritta Eclipse. Sui bordi del mouse, che delineano tale logo, sono presenti due inserti in plastica trasparente che, contrariamente a quanto si potrebbe ipotizzare, non si illuminano bensì emanano parte della luce interna in realtà destinata alle parti anteriori (rotellina e led blu).

OCZ Alchemy + Eclipse

Lateralmente (lato sinistro) abbiamo a disposizione due comodi tasti che possono ad esempio tornare utili durante le sessioni di navigazione internet per la gestione della cronologia.

OCZ Alchemy + Eclipse

Per i due terzi circa della sua estensione, la parte superiore della scocca è apribile: dietro uno sportellino a slitta si cela il sistema di regolazione del peso del mouse, che consente di ottenere una certa precisione dei movimenti a seconda delle operazioni da eseguire al PC.

OCZ Alchemy + Eclipse

Si tratta in pratica di quattro pesini cilindrici inseriti in un alloggiamento spugnoso collocato subito al di sotto della scocca. Possiamo ad esempio decidere di rimuovere qualche pesino per rendere il mouse più leggero di qualche decina di grammi.

OCZ Alchemy + Eclipse

La parte inferiore del mouse presenta alle tre estremità delle superfici sporgenti in materiale gommoso, per una miglior aderenza sul tappetino. Notiamo nel centro il sistema laser necessario al mouse per determinare gli spostamenti compiuti con la mano e, di conseguenza, far muovere il puntatore sullo schermo.

OCZ Alchemy + Eclipse

Un po' scomoda la posizione del Profile Button, un piccolo pulsantino presente sempre sulla parte inferiore che consente di switchare tra i profili memorizzati. Ad ogni profilo corrisponde una particolare colorazione della rotellina del mouse, il cui colore cambierà proprio all'atto della pressione di questo pulsante.

OCZ Alchemy + Eclipse

Il mouse, una volta connesso al PC, emana delle gradevolissime colorazioni: oltre alla mouse wheel notiamo i quattro led blu. Una foto nella penombra si è resa necessaria per evidenziare ancora di più tali colorazioni:

OCZ Alchemy + Eclipse

L'OCZ Eclipse è stato progettato specificamente per venire incontro alle necessità dei gamer a tutti i livelli. Con una tecnologia senza driver, il mouse plug and play di OCZ può essere spostato da un PC ad un altro senza la necessità di installare software aggiuntivo, che peraltro rallenterebbe il PC all'avvio. Si salvano automaticamente le funzioni programmate nella memoria integrata e le configurazioni possono essere utilizzate su qualunque macchina.

La funzione Macro è la più comune per un gaming mouse. Solitamente questa funzione richiede l'installazione dei driver, ma le funzioni Macro e Script di OCZ Eclipse sono progettate per registrare i comandi della tastiera senza necessità di software aggiuntivo. Tutti i dati sono salvati nell'hardware OCZ Eclipse e le funzioni possono essere eseguite in gruppo oppure comando per comando. E' addirittura presente la funzione "sparo continuo", che può essere programmata e personalizzata secondo le proprie necessità dal 2° al 7° tasto. Inoltre, il mouse consente di definire l'intervallo di tempo tra due spari.

Il software incluso include il programma principale, utilità, test e le opzioni tabella HID. Diversi i tool inclusi: tra essi da citare la funzione sparo continuo, l'emulazione tastiera, l'emulazione controllo utente (HID), la funzione macro e script. Un'ulteriore utility permette di modificare via software i parametri di risoluzione e USB report.

Come avete appena avuto modo di notare, il mouse offre una gradevole colorazione ibrida: la rotellina di scorrimento si illumina di giallo mentre superiormente abbiamo a disposizione quattro led che possono illuminarsi o meno (di una colorazione blu) a seconda di un’impostazione particolare: la regolazione dei DPI. Il pulsantino presente tra wheel e i quattro led serve infatti a regolare i DPI: pigiando il tasto verso il basso diminuiamo la sensibilità del mouse, mentre pigiandolo all’indietro la incrementiamo. A minor sensibilità corrisponde un maggior numero di lucette accese. Abbiamo quindi a disposizione quattro impostazioni di sensibilità ognuna delle quali corrisponde a 1, 2, 3 oppure 4 tacche illuminate. Probabilmente sarebbe stato auspicabile inserire un’ulteriore regolazione della sensibilità: precisamente tra la penultima e l’ultima regolazione.

La rotellina centrale può anche non essere illuminata oppure, oltre al giallo, assumere colorazioni verdino oppure rosso sgargiante a seconda del profilo selezionato posteriormente tramite l’apposito pulsantino.

Il LED inferiore del mouse non appare illuminato durante il suo funzionamento, eppure funziona egregiamente in maniera silente.

I due tasti laterali del mouse consentono di switchare in avanti o indietro tra le pagine web visualizzate in una sessione di navigazione web. La rotellina centrale non può spostarsi longitudinalmente rispetto al suo asse di rotazione: questa funzione (sinistra ↔ destra) è assolta dagli ultimi due tasti laterali appena menzionati. In realtà l’implementazione sulla wheel avrebbe consentito un più rapido utilizzo di questa funzione.

L’ergonomia del mouse è ottima: la mano aderisce naturalmente su di esso con estrema naturalezza. Volendo essere estremamente pignoli, probabilmente la zona del mouse su cui poggia il polso poteva essere più larga.

Caratteristiche tecniche:

  • Rotellina per lo scrolling a due vie
  • Tasto sinistro/destro extra large per gamer professionisti
  • Pulsante per lo switch dei DPI con indicatore DPI a 4 livelli e barra di selezione della risoluzione;
  • DPI selezionabili: 400 – 800 – 1600 – 2400
  • Dimensioni: 112,43 x 70,64 x 43,79 mm
  • Peso: fino a 1337g (regolabile grazie ai pesini inclusi da 18g ciascuno)
  • Impostazioni regolabili 100 ~ 2400 DPI nel software;
  • Funzioni programmabili;
  • I tasti possono essere programmati per sostituire la pressione di tasti della tastiera: comandi singoli o composto;
  • Funzione Macro e 6 Script integrati;
  • Tensione di alimentazione: 5V
  • Accelerazione: 50G
  • Frame rate: Tracking speed 60IPS       
  • Durata: un milione di cicli
  • Compatibilità con la maggior parte dei sistemi operativi senza la necessità di installare i driver
  • Include software per la personalizzazione e driver per Windows XP / Vista
  • Garanzia di 2 anni.
OCZ Alchemy + Eclipse

 


5) OCZ Alchemy: confezione

Anche sulla confezione della tastiera Alchemy Illuminati qualche colorazione luminosa blu ci fa intuire la luce emanata dalla tastiera, una delle caratteristiche che certamente la distingue "dalla massa". D'altro canto il verbo imperativo "Illuminati" dovrà pur centrare qualcosa con questo prodotto!

OCZ Alchemy + Eclipse

La confezione ci informa circa la possibilità di variare l'intensità dell'illuminazione della tastiera, la presenza di illuminazioni ausiliarie laterali e la compatibilità con sistemi operativi Windows.

OCZ Alchemy + Eclipse

I tasti della keyboard si illuminano di un blu riposante o di un più sgargiante rosso, probabilmente utile durante le intense sessioni di videogaming durante le quali è necessario mantenere alto il livello di attenzione e individuare istantaneamente i tasti da utilizzare durante il gioco.

OCZ Alchemy + Eclipse

La parte posteriore della confezione è più tecnica: riporta nel dettaglio le caratteristiche della tastiera nonchè le funzionalità legate ai tasti multimediali presenti ai suoi bordi.

OCZ Alchemy + Eclipse

Nella sua confezione, la tastiera è inserita in una busta di plastica trasparente. Troviamo inoltre un manuale di utilizzo multilanguage ed un CD per l'installazione del software OCZ. Curiosamente nella confezione della tastiera pervenuta è presente un tasto in eccesso...

OCZ Alchemy + Eclipse

6) OCZ Alchemy: la tastiera da vicino

La tastiera Alchemy Illuminati è offerta da OCZ in una colorazione nera; sul bordo inferiore ritroviamo le scritte relative al modello e alla serie cui essa appartiene. La keyboard è installabile connettendo il suo cavo ad una delle porte USB del PC.

OCZ Alchemy + Eclipse

I tasti della Alchemy sono poco sporgenti e caratterizzati da una minima escursione all'atto della loro pressione. Molto buona la qualità dell'assemblaggio così come la robustezza che nel complesso è più che adeguata. 

OCZ Alchemy + Eclipse

I led relativi al caps lock, num lock e scroll lock sono collegati non sulla parte superiore bensì in basso a destra. Alla loro sinistra è presente una curiosa rotellina che serve a definire l'intensità della colorazione emessa dalla tastiera.

OCZ Alchemy + Eclipse

Decisamente utili i tasti multimediali presenti su entrambi i bordi della tastiera. Sulla destra abbiamo a disposizione in tutto 4 tasti ed 1 tasto a due vie che consentono di gestire la riproduzione di brani e l'azzeramento dell'audio.

OCZ Alchemy + Eclipse

I tasti multimediali di sinistra si riferiscono invece alla navigazione web, al software di mailing e all'apertura dello strumento Cerca di Windows.

OCZ Alchemy + Eclipse

Due appositi tasti superiori consentono di regolare il volume, mentre alla loro sinistra un tasto consente di cambiare colorazione della tastiera, scegliendo tra il rosso oppure il blu.

OCZ Alchemy + Eclipse

La keyboard OCZ Alchemy Illuminati è dotata dei classici due piedini che consentono di inclinarla rispetto al piano sul quale è appoggiata.

OCZ Alchemy + Eclipse

I due piedini sono accessibili capovolgendo la tastiera. A tal proposito, ecco la parte inferiore della keyboard:

OCZ Alchemy + Eclipse

Particolare dei piedini:

OCZ Alchemy + Eclipse

Ma passiamo alla parte più interessante di questa tastiera: l'illuminazione. Molto gradevoli sia quella blu che quella rossa, che consentono di identificare senza problemi i tasti anche in condizioni di luce ambientale decisamente scarsa (se non assente):

OCZ Alchemy + Eclipse
 
OCZ Alchemy + Eclipse

Di grande effetto anche i due lunghi led laterali, presenti su entrambi i lati corti della tastiera, che illuminano anche la zona circostante con una certa intensità (comunque variabile agendo sull'apposita rotellina):

OCZ Alchemy + Eclipse
 
OCZ Alchemy + Eclipse

La tastiera OCZ Alchemy Illuminati offre due colorazioni, blu o rosse, per tutti i suoi tasti. La Illuminati non permette solo di accendere i tasti in quanto le due gradevoli colorazioni vengono emanate anche lateralmente, da ambo i lati, grazie a due led installati sui due profili laterali della tastiera.

L’illuminazione dei tasti è una vera manna del cielo: a meno che non possediamo un Mac, difficilmente troveremo un’altra tastiera in grado di offrire i tasti illuminati. Similmente a quanto accade con un cellulare l’illuminazione, anche se impostata al massimo, è quasi impercettibile quando nell’ambiente in cui è usata la tastiera c’è già una notevole quantità di luce (indipendentemente se naturale o artificiale). Quando invece la luce comincia a scarseggiare ecco che la luminosità è maggiormente evidente e accentuata. In realtà  la tastiera non è dotata di un sensore di luminosità, eppure emula alla perfezione questa feature.

Il feedback dei tasti è buono. Si tratta di tasti caratterizzati da una corsa molto breve (inferiore al mezzo centimetro) che però non ci faranno rimpiangere una tastiera con escursione dei tasti maggiori. L’unico piccolo difetto della tastiera risiede forse nel leggero attrito durante la corsa di un tasto: inizialmente ci accorgeremo che sarà necessaria una pressione forse leggermente maggiore per far sì che i tasti vengano pigiati a dovere. Dopo una breve sessione di apprendimento, però, tutto diventa normale e far pratica con la tastiera OCZ è solo questione di un breve arco di tempo. Si tratta piu che altro di un breve spiazzamento iniziale.

I tasti, quando pigiati, generano un rumore molto contenuto rispetto alle tastiere standard: merito anche della loro escursione ridotta che non dà modo all’utilizzatore di imprimere una forza maggiore del necessario (sebbene, come già accennato, sia necessario un brevissimo periodo di apprendimento per dosare la forza sui tasti). L’unico tasto che produce un leggero rumore fastidioso è la barra spaziatrice, che non produce un leggero “tonfo” così come gli altri tasti bensì un rumore più acuto ed un click più marcato. Probabilmente interponendo all’interno della tastiera un materiale che attutisce il rumore quando questo tasto viene premuto avrebbe garantito una “insonorizzazione” maggiore. Il tasto invio è inoltre leggermente sollevato rispetto alle lettere presenti al di sopra di esso. Se siamo abituati ad utilizzare le scorciatoie da tastiera (copia col tasto C, incolla col tasto V, B per il grassetto, ecc…) dovremo abituarci a questa piccola sporgenza del backspace con cui le nostre dita dovranno fare i conti nel raggiungere i tasti “scorciatoia”.

Positivo il fatto di aver dotato la tastiera di un pad inferiore ergonomico leggermente bombato: la presenza di questa rigonfia tura della scocca aiuta ad appoggiare correttamente i palmi delle mani sulla keyboard, riducendo gli sforzi durante la scrittura.

I tasti laterali di quick launch sono tutti immediatamente riconosciuti dal sistema operativo (per la seguente recensione è stato utilizzato Windows Vista). Non è quindi necessario installare il software in dotazione per far sì che il sistema riconosca l’assegnazione di una determinata funzionalità ad un tasto. Possiamo quindi immediatamente accedere alla posta, avviare il nostro music player predefinito o navigare nel web appena collegata la tastiera al PC: il sistema operativo riconoscerà i tasti dedicati istantaneamente.

Purtroppo la tastiera pervenuta include un layout non Europeo: i simboli che non sono lettere o numeri, infatti, se pigiati non restituiscono il risultato raffigurato sul tasto bensì quello corrispondente al tasto delle tastiere in versione europea.

Principali caratteristiche tecniche:

  • Compatibile con Windows 95/98/Me/2000/XP/NT/Vista
  • Dimensioni: 495 x 215 x 30 mm
  • Peso: 850g
  • Escursione tasti: 2,5 millimetri (max 3)
  • Forza da imprimere sui tasti: 55 +/- 7g      
  • Tensione di alimentazione: 5V
  • Durata: cinque milioni di cicli
  • Include 14 tasti multimediali / per internet
  • Luminosità rossa o blu con intensità regolabile
  • Driver non necessari
  • Garanzia di a 2 anni
Il seguente schema riporta le funzioni dei tasti multimediali, funzionanti sin da subito senza necessità di installare alcun software da lanciare in avvio automatico:
OCZ Alchemy + Eclipse

8) Considerazioni finali e conclusioni

OCZ Eclipse e Alchemy formano insieme un'accoppiata vincente: entrambi i prodotti, sia mouse e tastiera, offrono una gradevolissima illuminazione multicolore. La tastiera in particolare può illuminarsi completamente (e anche di lato) assumendo colorazioni blu oppure rosso. Il mouse, invece, include quattro led blu superiori e una wheel multicolore, la cui illuminazione cambia a seconda del profilo memorizzato e correntemente utilizzato.

Si tratta di due prodotti purtroppo non wireless ma adottanti la tecnologia USB che assicura un rapido utilizzo immediatamente dopo la connessione al PC. E' ad esempio possibile utilizzare sin da subito i tasti multimediali della keyboard senza dover installare alcun driver o applicativo.

Il feedback della tastiera è abbastanza buono, il mouse è altamente ergonomico ed entrambi i prodotti assicurano un'eccellente robustezza ed un elevata qualità dei materiali, ottimamente assemblati.

Un cenno a parte merita la dotazione software del mouse, che ci consente di personalizzare al massimo la periferica consentendoci ad esempio di eseguire particolari funzioni richieste in ambito videoludico nonchè di emulare comandi più o meno complessi normalmente impartiti dalla tastiera. 

Ottimi alleati di qualunque PC, i due prodotti hanno positivamente stupito e meritano certamente la lode.

 

award
Commenti (10)add comment
0
Murder: ...
Salve, è possibile sapere dove si può acquistarla? ha layout italiano o straniero?
1

luglio 31, 2009
62
admin: ...
Ciao,
puoi acquistare la tastiera da uno degli shop rilevati da TrovaPrezzi.it: http://www.trovaprezzi.it/cate...ezzomax=-1

Il layout è italiano, tuttavia il modello che ho recensito, essendomi stato spedito dall'Olanda, mostrava saltuarie incongruenze nella digitazione.

Paolo - Admin
2

luglio 31, 2009
0
Murder: ...
Ciao,

purtroppo trovaprezzi non ne trova...smilies/sad.gif
3

agosto 02, 2009
62
admin: ...
Ciao,
hai ragione, ho confuso io...
Ho trovato questi due shop americani, tra l'altro gli unici segnalati sul sito OCZ, che vendono la Alchemy Illuminati:
1) http://www.amazon.com/gp/produ...tedata.com
2) http://www.ncix.com/products/i...tedata.com
Bisognerebbe però verificare che abbiano a disposizione il layout italiano...

Paolo - Admin
4

agosto 02, 2009
0
Murder: ...
Ciao,

l'ho trovata su drako.it, però con layout GER, cosa dici? fattibile?
5

agosto 02, 2009
62
admin: ...
Ciao,
non conosco il layout tedesco, comunque ti consiglio di mandare una mail a Drako, sono molto disponibili e ti sapranno dare qualche info in più relativa al layout smilies/smiley.gif

Paolo - Admin
6

agosto 02, 2009
0
Murder: ...
Grazie mille di tutto smilies/grin.gif
7

agosto 03, 2009
62
admin: ...
Dovere smilies/wink.gif
8

agosto 03, 2009
0
stee: ...
Salve ma il sotware del mouse permette di impostare i tasti laterali ad esempio col tasto "R" della tastiera? (utile ad esempio per ricaricare l'arma)
9

dicembre 29, 2009
62
admin: ...
Ciao,
credo sia possibile; come riporto nell'articolo, infatti: "I tasti possono essere programmati per sostituire la pressione di tasti della tastiera: comandi singoli o composto".

Paolo - Admin
10

dicembre 29, 2009

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

 
Copyright © 2009 InformaticaEasy. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione di qualunque contenuto del sito senza aver richiesto autorizzazione.
  Le recensioni e gli articoli sono scritti e di esclusiva proprietà di Paolo Vinella; se presenti su altri siti/forum, sono stati inseriti dallo stesso
 
Sito realizzato e gestito da Paolo Vinella.