Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Cooler Master Cosmos S: ecco la versione "sport" del Cosmos 1000
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Mercoledì 04 Marzo 2009 15:58
Indice
Cooler Master Cosmos S: ecco la versione "sport" del Cosmos 1000
1) Introduzione, confezione
2) Il case dall'esterno
3) Il case dall'interno
4) Caratteristiche tecniche e peculiarità
5) Conclusioni
Tutte le pagine

CoolerMaster Cosoms S

Non è solo l'hardware a fare la differenza in un PC: anche il case gioca un importante ruolo in merito. In quest'ottica, è certamente da considerare il case Cooler Master Cosmos S, versione elegante e sportiva del Cosmos 1000, che InformaticaEasy ha avuto l'opportunità di recensire.


Sin dall'introduzione sul mercato, la serie di case Cooler Master Cosmos hanno ricevuto numerosi apprezzamenti e riconoscimenti. Oggi Cooler Master ha ulteriormente raffinato questo prodotto, proponendo il modello Cosmos S, versione “sport” del Cosmos 1000, dotato non solo di innovazioni tecniche, che rendono il prodotto più user-friendly e tool-less, ma anche di un nuovissimo design in "stile racing" e pulsante di accensione sensibile al tocco. Come avremo modo di scoprire nel corso di questo articolo, il Cosmos S è caratterizzato da attraenti contorni patinati ed aerodinamicità ispirata alle più famose auto da corsa. Davvero massiccia la presenza di alluminio, che non solo contribuisce a diminuire il peso complessivo del prodotto, ma fornisce una maggiore eleganza e robustezza.

Come spesso accade, la confezione del prodotto è fedelmente ispirata al suo contenuto: la scritta Cosmos S è attraversata da una scia infuocata: pronti a mettere il NOS al PC?

CoolerMaster Cosoms S

Posteriormente, la confezione offre alcune viste laterali e particolari del prodotto, oltre a qualche dettaglio tecnico. Le apposite maniglie laterali facilitano il trasporto della confezione che, tutto sommato, non è certo leggerissima.

CoolerMaster Cosoms S

Aprendo la confezione, notiamo come il prodotto sia stato accuratamente riposto al suo interno: il Cosmos S è racchiuso tra due parti in polistirolo ed avvolto in ben due involucri!

CoolerMaster Cosoms S

Il primo involucro in cui il case è racchiuso è un'elegante sacca marrone che reca frontalmente il logo CoolerMaster. Durante i trasporti, magari durante i Lan Party, tale custodia potrà tornarci certamente utile.

CoolerMaster Cosoms S

Il case è infine racchiuso in una seconda confezione; una busta in plastica semitrasparente che cela le principali linee del Cosmos S.

CoolerMaster Cosoms S

Ma non finisce qui: CoolerMaster è particolarmente attenta alla "coibendazione" dei propri prodotti durante il trasporto: le parti più sensibili del case, così come i maniglioni superiori ed inferiori, sono adeguatamente protetti da raschi e quant'altro mediante apposite protezioni.

CoolerMaster Cosoms S

Oltre al case, nella confezione troviamo due adattatori per il fissaggio di un'unità da 3,5 pollici in uno degli slot frontali da 5,25 pollici; buzzer da collegare eventualmente alla scheda madre; prolunga per il cavo di alimentazione della CPU, proveniente dall'alimentatore, ad 8 pin (risulta particolarmente utile in quanto spesso la lunghezza di tale cavo è piuttosto ridotta); viti varie per il fissaggio della scheda madre e delle altre periferiche; numerose fascette, adesive e non, per il fissaggio dei cavi all'interno del case. In più, un ottimo manuale per l'installazione.

CoolerMaster Cosoms S

Appena estraiamo il prodotto dalla sua confezione, resteremo certamente colpiti dalla sua robustezza ed eleganza: il nero è il colore dominante, che ben contrasta con i profili in colore grigio metallizzato. Il tutto è finemente lavorato e smussato: ogni singola parte dalla scocca risulta armoniosamente connessa alle altre, con totale assenza di spigoli vivi. Le due robuste maniglie superiori consentono di sollevare e trasportare agilmente il case, mentre le due inferiori fungono da stabile zona d'appoggio.

CoolerMaster Cosoms S

Sicuramente di grande impatto la parte superiore/frontale: oltre al magico pulsante di accensione sensibile al tocco, è presente una slide sulla scocca che, spinta leggermente indietro, mette in mostra le quattro porte USB, jack per cuffie e microfono, firewire ed E-SATA. Sul frontale del case, in cima, è inoltre presente una striscia rossa orizzontale, che si illumina quando il case è acceso.

CoolerMaster Cosoms S

Il Cosmos S è ottimamente predisposto ad equipaggiare un prestante impianto di raffreddamento a liquido: il "tetto" del case è infatti appositamente predisposto per alloggiare non solo fino a tre ventole da 120mm, ma anche un radiatore triventola (ovviamente anche i biventola e monoventola sono supportati). Internamente, una serie di fori filettati ci consentirà di fissare facilmente qualunque radiatore.

CoolerMaster Cosoms S

Le maniglie del case sono fissate al resto del telaio senza alcuna vite visibile: ogni singola parte del prodotto si incastra perfettamente alle altre; tutti i profili combaciano perfettamente, sono molto tondeggianti e curati nel design e non è visibile neppure una vite o un rivetto. Eppure, la struttura è estremamente robusta. Il Cosmos S è sottoposto ad un processo di costruzione sicuramente complesso e minuzioso, che si rispecchia fedelmente nella qualità del prodotto finito.

CoolerMaster Cosoms S

Frontale e lato posteriore seguono la linea estetica del prodotto: la parte frontale, in particolare, segue la stessa particolare curvatura data al tettuccio, ed inoltre è composta da 10 mascherine rimovibili che compongono una griglia di generose dimensioni per favorire la massima areazione. Posteriormente, notiamo invece la parte forellata che ospita dall'interno una ventola da 120mm, nonchè la griglia presente a destra degli slot PCI per favorire ulteriore areazione alle più focose schede video. Anche sulla parte posteriore i bordi della lamiera sono praticamente assenti: la scocca ingloba anche le parti meno visibili del case.

CoolerMaster Cosoms S

Non da meno sono le due paratie laterali, interamente realizzate in alluminio e di color nero. In particolare, la paratia destra, quella cioè che rende possibile l'accesso ai componenti hardware installati nel case, include una enorme griglia forata nonchè una ventola di generose dimensioni che lavora in immissione. Il logo Cosmos S contribuisce ad impreziosire il tutto.

CoolerMaster Cosoms S

La paratia laterale sinistra invece, che fornisce l'accesso alla "camera d'aria" presente immediatamente dopo la paratia di fissaggio della scheda madre, ci permette di controllare e sistemare agevolmente i cavi in eccesso. Su di essa è impresso, in alto a sinistra, il logo Cooler Master.

CoolerMaster Cosoms S

Un particolare del tettuccio del case, in prossimità della zona posteriore: sebbene abbiano solo funzione estetica, le quattro griglie rettangolari contribuiscono a dare un ulteriore tocco di classe al Cosmos S. Inoltre, le numerose nervature realizzate rendono il prodotto ancora più robusto e resistente.

CoolerMaster Cosoms S

Abbiamo accennato prima all'enorme ventola presente sulla paratia laterale: è davvero imponente, marchiata Cooler Master e protetta addirittura dall'interno da una griglia metallica, che può certamente tornarci utile in due casi: in primo luogo, nel caso in cui aprissimo la paratia mentre il case è in funzione, tale griglia fornisce un'ulteriore protezione contro le nostre dita; in secondo luogo, nel caso in cui installassimo nel case componenti piuttosto "sporgenti", o cavi non correttamente fissati, la griglia evita che tutto ciò entri in contatto con le pale della ventola, scongiurando conseguenze tutt'altro che piacevoli. La ventola dispone sia di connettore classico molex a 4 pin (da connettere direttamente all'alimentatore), sia di connettore a 3 pin.

CoolerMaster Cosoms S

Ecco l'interno del case: aprendo il Cosmos S abbiamo immediatamente una sensazione di abbondante spazio a disposizione: non sarà certo difficile fissare la scheda madre, dato che sulla lamiera che la reggerà è applicato un foglio che ci indica i fori da utilizzare a seconda del form factor della motherboard. Tutti i cavi provenienti dalla parte frontale anteriore (connessioni esterne dapprima elencate), fuoriescono tramite un apposito foro realizzato superiormente. Sono inoltre disponibili tre lunghi fori laterali, in modo da convogliare ottimamente tutti i cavi in eccesso che andranno poi connessi alla scheda madre. Non dimentichiamo inoltre i ben due fori tramite cui instradare posteriormente tutti i cavi provenienti dall'alimentatore, da far rientrare sfruttando i tre fori verticali. La dotazione dei cavi include anche un adattatore per il cavo di alimentazione ATX 24pin → 20pin. Da notare inoltre, nella foto seguente, l'installazione di tipo tool-less delle periferiche da 5,25 pollici frontali: basta premere sui pulsanti blu per agganciare e sganciare le unità. E' comunque possibile assicurare più saldamente le periferiche con le viti, sfruttando gli appositi fori (così come avviene nel fissaggio della gabbia per gli hard disk).

CoolerMaster Cosoms S

Ed ecco come ci appare il case una volta rimossa l'altra paratia. La lamiera di fissaggio della scheda madre è molto robusta; forse dotarla di un apposito foro quadrato in corrispondenza del socket CPU avrebbe facilitato le operazioni di assemblaggio di quei dissipatori dotati di backplate (tra l'altro sempre più numerosi).

CoolerMaster Cosoms S

Anche i sette slot PCI del case sono di tipo tool-less: non è infatti necessario il cacciavite per poter rimuovere le viti di fissaggio. 

CoolerMaster Cosoms S

Ma facciamo un riepilogo circa le ventole presenti e, in generale, la ventilazione offerta dal case. Di default, il Cosmos S offre una ventola frontale da 120mm in immissione, una ventola laterale da 200mm in immissione, una ventola superiore da 120mm in estrazione ed infine una ventola posteriore da 120mm anch'essa in estrazione. E' possibile equipaggiare il Cosmos S con ulteriori due ventole da 120mm superiori in estrazione, nonchè di un'altra ventola in immissione, sempre da 120mm, situata sulla base, immediatamente a destra dell'alimentatore.

CoolerMaster Cosoms S

Ed ecco la ventola frontale, a cui si accede rimuovendo tre mascherine frontali (tutte fissate con apposite clip) dopo aver aperto verso l'esterno i due bordi laterali che bloccano le mascherine.

CoolerMaster Cosoms S

La ventola frontale è posizionata immediatamente prima del blocco hard disk, che consente di installare fino ad un massimo di tre dischi fissi.

CoolerMaster Cosoms S

Poichè la ventola lavora in immissione, gli hard disk saranno attraversati costantemente da un flusso di aria fresca. 

CoolerMaster Cosoms S

Piccolo particolare: lateralmente sono presenti due ulteriori lamiere, una per lato, che si fissano al cestello degli hard disk mediante quattro gommini  per lato che servono a smorzare le eventuali vibrazioni generate durante il funzionamento dei dischi fissi.

CoolerMaster Cosoms S

Delle 10 mascherine frontali, una include un apposito "riduttore" atto ad ospitare periferiche da 3,5 pollici come ad esempio lettori di schede di memoria o floppy drive. Tutte le mascherine frontali includono una "zanzariera" internamente, che filtra ulteriormente l'aria in ingresso minimizzando l'ingresso di polvere nel case.

CoolerMaster Cosoms S

L'alimentatore poggia sulla base del case, su un morbido tappetino che ne attutisce le vibrazioni. Sotto la zona di appoggio dell'alimentatore, è presente un filtro antipolvere rimovibile, che si interpone tra la ventola da 120mm dell'alimentatore (da orientare ovviamente verso il basso) e la griglia inferiore realizzata sulla base del case, tramite cui la ventola dell'alimentatore attinge aria. A tal proposito, è bene ricordare che le due maniglione inferiori agiscono non solo da sostegno, ma servono anche ad alzare di qualche centimetro la base del case da terra, in modo da consentire all'aria di penetrare all'interno del case.

CoolerMaster Cosoms S

Sulla parte posteriore, immediatamente sotto il tettuccio (ed in prossimità, quindi, dell'eventuale radiatore), sono presenti due fori per il passaggio di due tubi per il sistema di raffreddamento a liquido: possono tornarci utili nel caso in cui decidessimo di ospitare la vaschetta del liquido esternamente al case.

CoolerMaster Cosoms S

Le paratie del Cosmos S si aprono agendo mediante le due apposite levette situate sul retro del case, ai lati dei due fori per l'impianto a liquido:

CoolerMaster Cosoms S

All'accensione, il case si tinge di rosso: non sono solo il pulsante di accensione e la ventola frontale ad assumere tale colorazione, ma anche il sottile inserto frontale situato subito al di sopra delle 10 mascherine, nonchè appositi led sotto ognuno dei connettori I/O frontali, oltre a quello di attività degli hard disk:

CoolerMaster Cosoms S

Le principali novità e aspetti più interessanti dell'elegante case Cooler Master si possono riassumere in questi quattro punti fondamentali:

  • Tasto di accensione completamente sensibile al tocco
  • Chassis in alluminio
  • Design ispirato alle più famose auto da corsa
  • Versione “sport” del Cosmos 1000

 

La seguente tabella riassume efficacemente le caratteristiche tecniche del Cosmos S:

CoolerMaster Cosoms S
 
 

 

CoolerMaster Cosoms S

In conclusione, il case Cosmos S, prodotto da Cooler Master, rappresenta una lussuosa alternativa al Cosmos 1000: dal design accattivante e al contempo sobrio ed elegante, è un prodotto che si colloca sicuramente nel segmento di fascia alta. Costruito in larga parte in alluminio, dotato di profili smussati ed aerodinamici e di pulsante di accensione sensibile al tocco, il Cosmos S offre anche un'eccezionale areazione ed estrema compatibilità nei confronti di un eventuale sistema di raffreddamento a liquido, potendo installare senza problemi un radiatore triventola.

Il Cosmos S coniuga le ultime trovate tecnologiche nel campo della progettazione dei case alla facilità di installazione dei componenti hardware, potendo contare su numerose soluzioni tool-less e su un ottimo manuale a fornito corredo del prodotto.

A testimoniare ulteriormente il pregio del prodotto, non solo i materiali utilizzati e l'eccellente manifattura e la robustezza, ma anche la confezione entro cui il Cosmos S è installato.

Il case Cooler Master Cosmos S è disponibile ad un prezzo medio pari a 220€. Non avendo riscontrato alcun difetto nè aspetti negativi, il prodotto si vede attribuire il massimo punteggio assegnato da InformaticaEasy ad un sample oggetto di recensione:

award
Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

 
Copyright © 2009 InformaticaEasy. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione di qualunque contenuto del sito senza aver richiesto autorizzazione.
  Le recensioni e gli articoli sono scritti e di esclusiva proprietà di Paolo Vinella; se presenti su altri siti/forum, sono stati inseriti dallo stesso
 
Sito realizzato e gestito da Paolo Vinella.