Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Memoright e Silicon Power: SSD a confronto
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Martedì 20 Gennaio 2009 09:02
Indice
Memoright e Silicon Power: SSD a confronto
1) Introduzione
2) Memoright: confezione e disco da vicino
3) Silicon Power: confezione e dischi da vicino
4) Memoright: caratteristiche tecniche
5) Silicon Power: caratteristiche tecniche
6) Installazione, spazio disponibile
7) Test: HD Tune (lettura)
8) Test: HD Tune (scrittura)
9) Test: HD Tach
10) Test: ATTO Disk Benchmark
11) Considerazioni finali e conclusioni
Tutte le pagine

SSD Memoright e Silicon Power

Dopo aver precedentemente analizzato un SSD Traxdata ed averlo paragonato ad un tradizionale hard disk (anzi, ad un RAID0), InformaticaEasy vi propone una comparativa tra tre dischi a stato solido: un Silicon Power SLC, un Silicon power MLC ed un Memoright. Chi ne uscirà vincitore?!


E' per me importante specificare che è stato possibile realizzare questa recensione grazie alla gentile collaborazione di www.SSDShop.ch, uno shop on-line che offre una vastissima gamma si dischi a stato solido. Specializzato unicamente nella vendita di SSD, SSDShop offre ottimi prezzi ed un ricchissimo assortimento di drive: innumerevoli modelli appartenenti a molteplici aziende. Insomma, SSD per tutte le tasche: sia se state cercando un SSD dalle elevatissime performance, sia se siete intenzionati ad acquistare un drive economico, SSDShop è certamente un negozio online da tenere in considerazione.
 
SSDShop
 
SSDShop non solo offre una vasta gamma di prodotti, ma può anche contare su gentilezza e serietà dia parte di chi lo gestisce. In particolare mi preme ringraziare Emanuel Franchi, che si è dimostrato disponibile a concedere i drive di seguito analizzati.
SSD Memoright e Silicon Power
 
~~ ° ~~
 
Gli SSD sono oramai destinati a rimpiazzare completamente i classici hard disk. Abbiamo già avuto modo di constatare, nella precedente recensione di un SSD Traxdata, disponibile a QUESTO link, l'indubbia superiorità dei drive a stato solido. Se la precedente recensione voleva essereuna sorta di test per verificare il saper tener testa agli hard disk da parte dei drive a stato solido, questa review vuole inoltre concentrarsi sull'analisi ed il paragone di tre diversi drive: un Silicon Power da 16GB (SLC), un Silicon Power da 32GB (MLC) ed un MemoRight da 64GB.
 
SSD Memoright e Silicon Power

2) Memoright: confezione e disco da vicino

L'SSD Memoright appartiene alla serie GT. Tale sigla è riportata anche sulla confezione del prodotto che tra l'altro include, posteriormente, qualche breve nota sulle caratteristiche tecniche del dispositivo.

SSD Memoright e Silicon Power

Una volta aperta la confezione, notiamo come Memoright abbia riposto una certa cura nella sistemazione del disco a stato solido in un supporto in cartone pressato appositamente sagomato che protegge al meglio l'unità. Oltre al disco, nella confezione sono presenti il foglietto di garanzia e le 4 viti per il fissaggio nel case.

SSD Memoright e Silicon Power

Memoright non solo ha riposto grande cura nella confezione, ma anche nella costruzione dell'SSD, che appare molto robusto ed è caratterizzato da un'elegante scocca in alluminio che oltre a fornire un gradevole aspetto all'unità consente di dissipare al meglio il calore prodotto. Come vedremo a breve, il calore sprigionato dai chip è in realtà pressochè nullo.

SSD Memoright e Silicon Power

Anche posteriormente la scocca è in alluminio. Su tale lato vi è un'etichetta recante i principali parametri elettrici di funzionamento dell'unità, oltre ad altre informazioni come capienza e sigla del prodotto.

SSD Memoright e Silicon Power

Nulla di strano nei connettori dati ed alimentazione SATA; si tratta dei due classici ingressi posti nella stessa identica posizione di un qualunque hard disk da 2,5 pollici. Proprio per questo motivo, l'SSD Memoright (ma anche i Silicon Power, come vedremo a breve) può essere tranquillamente installato anche all'interno di un laptop con alloggiamento HDD standard.

SSD Memoright e Silicon Power

Nella confezione di vendita sono inoltre presenti quattro viti che consentono il fissaggio (lateralmente o dalla parte inferiore) dell'unità all'interno del suo alloggiamento da 2,5'' nel case.

SSD Memoright e Silicon Power

3) Silicon Power: confezione e dischi da vicino

Ben più compatta ed essenziale le confezioni delle due unità Silicon Power. Anche in questo caso sulla confezione sono riportate caratteristiche tecniche specifiche ed altre caratteristiche più qualitative, tra cui la garanzia di alte performance, silenziosità e basso consumo energetico.

SSD Memoright e Silicon Power

Gli SSD Silicon Power hanno ricevuto un importante riconoscimento: la "stella nascente vincitrice" ha ricevuto un award dal Ministro degli Affari Economici di Taiwan.

SSD Memoright e Silicon Power

Sulla parte frontale la confezione reca anche la capacità dei drive (rispettivamente 16GB e 32GB) e il form factor pari a 2,5 pollici.

SSD Memoright e Silicon Power

All'interno della confezione, gli SSD sono riposti un un alloggiamento in plastica. Oltre ai drive, troviamo un foglietto con le istruzioni (ed informazioni sulla garanzia) oltre alle 4 viti di fissaggio per l'installazione.

SSD Memoright e Silicon Power

Al contrario del drive Memoright, gli SSD di Silicon Power hanno un'estetica decisamente più vivace e colorita. La scocca, contrariamente da quanto si potrebbe immaginare dalle foto, è in metallo (nera) e, frontalmente, sono riportate molte delle informazioni presenti sulla confezione. 

SSD Memoright e Silicon Power

Anche la scocca inferiore è realizzata in metallo, ed un sigillo ricorda di non aprire le unità, pena il decadimento della garanzia.

SSD Memoright e Silicon Power

Anche le connessioni SATA (dati + alimentazione) dei Silicon Power sono "classiche":

SSD Memoright e Silicon Power

4) Memoright: caratteristiche tecniche

Di seguito, le principali caratteristiche tecniche, comunicate dall'azienda, dell'unità Memoright recensita:

 

Velocità di lettura sequenziale > 120 MB/sec

Velocità di scrittura sequenziale > 120 MB/sec
Alta capacità di eliminare gli errori (< 10-14 ) ed elevata sicurezza dei dati

La tecnologia di livellamento bilanciato dell'usura (balanced wear leveling) consente di estendere la durata del prodotto fino a più di 10 anni

Ottima resistenza agli urti (200G), basso consumo energetico, assenza di rumore

Controller integrato proprietario

L'unità gode di diversi brevetti sulla tecnologia Flash

Form Factor: 2,5 pollici

Interfaccia: SATA

Capacità 64GB

Media: NAND Flash di tipo SLC

IOPS Random @ 512Byte: >10000 (in lettura); >800 (in scrittura)

Tempo di accesso: inferiore a 0,1 millisecondi

Mean time between failure (MTBF): 1.000.000 di ore.

 

Alcune di queste caratteristiche sono riportate posteriormente direttamente sulla confezione:

SSD Memoright e Silicon Power

 

SSD Memoright e Silicon Power

5) Silicon Power: caratteristiche tecniche

Queste invece le caratteristiche tecniche, comunicate dall'azienda, delle unità SSD Silicon Power:

 

Compatibilità con interfaccia SATA (sia SATA I che SATA II)

Piena compatibilità con notebook e PC

Elevata affidabilità grazie al controllo interno degli errori ECC

RoHS Compliant

Basso consumo energetico, elevate performance, alta resistenza agli urti (1500G)

Assenza di: rumore, ritardi di latenza e errori di seek

 

Dimensioni: 100 x 69,85 x 9,5 mm

Peso: 90 grammi

Durata: 10.000 inserimenti (minimo)

Alimentazione: dai 4,5 ai 5,5V

Temperatura operativa: da 0°C a 70°C; temperatura "a riposo": da -40°C a 85°C

2 anni di garanzia

Performance (velocità massime):

SLC: lettura 168MB/s, scrittura 145MB/s (per i tagli da: 16GB, 32GB, 64GB)
         lettura 140MB/s, scrittura 80MB/s  (per il taglio da 8GB)

MLC: lettura 165MB/s, scrittura 95MB/s (per i tagli da: 32GB,64GB,128GB)
          lettura 160MB/s, scrittura 50MB/s (per i tagli da: 16GB)

Dei due drive Silicon Power analizzati, uno implementa la tecnologia SLC, l'altro la tecnologia MLC. Per questo motivo, è bene spiegare in sintesi quali sono le differenze sia tecniche che prestazionali tra questi due tipi di SSD.

Le celle di memoria che compongono un SSD sono dei MOSFET Floating Gate. La differenza tra SLC (Single Level cell) ed MLC (Multi Level Cell) è nel numero di bit che ogni cella di memoria è in grado di memorizzare: mentre gli SLC possono memorizzare un unico bit (quindi 0 oppure 1), gli MLC possono ospitare tre o più bit. 

Se da un lato ciò significa che gli MLC sono più capienti (si parla di densità dei dati, quindi a parità di celle di memoria), essi sono però più lenti degli SLC che necessitano di un solo ciclo per la lettura del singolo bit. Per leggere il valore memorizzato in una cella di memoria MLC sono invece necessari più cicli. Inoltre gli SLC durano molto più rispetto agli MLC (si parla di 10 volte in termini di cicli di lettura/scrittura).

SSD Memoright e Silicon Power

Per ulteriori chiarimenti ed approfondimenti sulle unità SSD, rimando a QUESTA pagina della recensione del drive SSD Traxdata, nella quale la tecnologia SSD è stata analizzata nel dettaglio.

 

Anche sulle confezioni dei Silicon Power è riportato qualche dato tecnico:

SSD Memoright e Silicon Power

6) Installazione, spazio disponibile

Dopo aver collegato gli SSD alla scheda madre, i drive sono stati tutti immediatamente riconosciuti da BIOS (il Memoright è stato identificato come "MR25.2-S064G" mentre i Silicon Power con la sigla "SPCC Solid St"):

SSD Memoright e Silicon Power
 
SSD Memoright e Silicon Power

Il drive Memoright offre una capacità teorica pari a 64GB. In realtà, abbiamo 59,9GB effettivi a disposizione. Il drive è stato preformattato NTFS.

SSD Memoright e Silicon Power

Il drive Silicon Power offre invece una capacità teorica pari a 16GB; 14,8 i GigaByte effettivamente utilizzabili. Il drive è stato preformattato NTFS.

SSD Memoright e Silicon Power

L'SSD Silicon Power da 32GB, infine, permette di sfruttare al massimo 29,7GB. Il drive è stato preformattato NTFS. 

SSD Memoright e Silicon Power

7) Test: HD Tune (lettura)

Memoright 64GB

Secondo HD Tune, il Memoright GT 64GB ha registrato una velocità di lettura media superiore ai 110MB/s: circa 10MB/s in meno rispetto al dato ufficiale. Da notare come la velocità di lettura sia pressochè costante per tutti e 64 i Gigabyte. Il tempo di accesso è ottimo (0.1 millisecondi).

SSD Memoright e Silicon Power
 
Silicon Power 16GB

Il Silicon Power da 16GB è caratterizzato da velocità di lettura piuttosto ballerine, che in media hanno raggiunto i 120MB/s circa. Il tempo di accesso è doppio rispetto al Memoright: 0,2 millisecondi.

SSD Memoright e Silicon Power

 

Silicon Power 32GB

Il Silicon Power da 32GB è caratterizzato invece da una velocità di lettura decisamente più variabile. Mediamente sono garantiti i 130MB/s. Anche in questo caso il tempo di accesso è pari a 0,2 millisecondi.

SSD Memoright e Silicon Power

8) Test: HD Tune (scrittura) 

Memoright 64GB

Perfettamente lineare e costante la velocità di scrittura del Memoright GT, che si attesta intorno ai 121MB/s.

SSD Memoright e Silicon Power

 

Silicon Power 16GB

Estremamente variabili invece le velocità di scrittura dei Silicon Power. Il modello da 16GB consente di raggiungere transfer rate medi pari a 88MB/s (con picchi in basso che addirittura hanno raggiunto i 24MB/s).

SSD Memoright e Silicon Power

 

Silicon Power 32GB

Il Silicon Power da 32GB, invece, ha raggiunto una velocità media di lettura pari a 50MB/s circa, mentre tale velocità è scesa drasticamente in diversi tratti fino a scendere al di sotto dei 10MB/s.

SSD Memoright e Silicon Power

9) Test: HD Tach

Anche HD Tach conferma i valori di lettura rilevati da HD Tune; in particolare possiamo osservare come il Memoright, anche in questo caso, è capace di garantire transfer rate costanti, al contrario dei drive Silicon Power, molto più "ballerini":

Memoright 64GB
SSD Memoright e Silicon Power

 

Silicon Power 16GB
SSD Memoright e Silicon Power

 

Silicon Power 32GB
SSD Memoright e Silicon Power

10) Test: ATTO Disk Benchmark

ATTO Disk Benchmark è l'ultimo bench utilizzato per rilevare le performance di lettura e scrittura di file di differenti dimensioni. Analizzando i risultati evinciamo che il Memoright è superiore ai drive Silicon Power anche in questo benchmark. Ad esempio, nella scrittura di piccoli file le velocità sonopiù che doppie rispetto agli SSD Silicon Power. Pur tuttavia, l'unità Silicon Power da 32GB ha garantito in rari casi velocità di lettura che hanno sfiorato addirittura i 170MB/s.

Memoright 64GB
SSD Memoright e Silicon Power

 

Silicon Power 16GB
SSD Memoright e Silicon Power

 

Silicon Power 32GB
SSD Memoright e Silicon Power

11) Considerazioni finali e conclusioni

Grazie ai benchmark condotti, deduciamo che le performance in scrittura pendono decisamente a favore del Memoright. Le velocità di lettura sono invece ottimali sia per i Silicon Power che per il drive Memoright ma quest'ultimo si comporta in ogni caso meglio in quanto garantisce velocità pressochè costanti e prive di sbalzi.

Tutti i drive hanno mantenuto una temperatura della scocca identica a quella ambientale. I chip dell'unità Memoright hanno raggiunto i 23°C (dato rilevato con HD Tune), mentre per i Silicon Power non è stato possibile identificare la temperatura operativa dei chip di memoria in quanto HD Tune non ha potuto rilevare tale dato (probabilmente per l'assenza di una sonda integrata nel drive).

A presto con nuove recensioni di ulteriori (e maggiormente prestanti) drive SSD!

 

SSD Memoright e Silicon Power
Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

 
Copyright © 2009 InformaticaEasy. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione di qualunque contenuto del sito senza aver richiesto autorizzazione.
  Le recensioni e gli articoli sono scritti e di esclusiva proprietà di Paolo Vinella; se presenti su altri siti/forum, sono stati inseriti dallo stesso
 
Sito realizzato e gestito da Paolo Vinella.