chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !
REVIEW
Registrati
Reviews
Forum

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

JumpDrive, una pendrive capiente e sicura da Lexar

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Indice
JumpDrive, una pendrive capiente e sicura da Lexar
1) Indroduzione, confezione e principali caratteristiche
2) JumpDrive da vicino
3) Connessione al PC, software incluso e test
4) Conclusione, costo del prodotto
Tutte le pagine

lexar jumpdrive secureII 16gb

Questa recensione ha come oggetto di test la pendrive Lexar JumpDrive Secure II 16GB, che offre ottime performance, compattezza, enorme capienza (16GB) e un software che permette di blindare i nostri dati personali o cancellarli in maniera estrememente sicura in modo da cancellarne ogni traccia.


Ecco la confezione del prodotto; su di essa notiamo le principali caratteristiche dell'unità:

lexar jumpdrive

Il drive è dotato di un pratico misuratore di spazio occupato, che mostra in percentuale lo spazio attualmente utilizzato, in modo da avere sott'occhio istantaneamente questa utile informazione. Tale soluzione impiega un display LED sul quale compaiono una o più tacche, ad indicare la percentuale di utilizzo dell'unità. Senza dover collegare la JumpDrive al PC, quindi, è possibile monitorare lo spazio occupato.

lexar jumpdrive
 
lexar jumpdrive

L'elevata capacità di 16GB permette di archiviare svariati contenuti, come foto, file musicali, video in HD ed altro ancora. La compatibilità è assicurata sia con PC che con Mac. L'unità è disponibile anche in tagli inferiori (1GB, 2GB, 4GB e 8GB).

lexar jumpdrive

Una volta rimosso l'involucro in cartone, è possibile estrarre l'unità e il manuale di garanzia, inseriti in una protezione in plastica:

lexar jumpdrive

Le informazioni relative al supporto tecnico e alla garanzia sono molto chiare e scritte in diverse lingue (italiano incluso).

lexar jumpdrive

Ecco la pendrive allo scoperto: nella foto sottostante, notiamo meglio il misuratore di spazio occupato, oltre alla scritta 16GB e alla sigla Lexar (quest'ultima ci riserverà a breve una gradevole sorpresa...)

lexar jumpdrive
 
lexar jumpdrive

L'estrema compattezza del drive permette di maneggiarlo con estrema facilità; portarlo in tasca non costituirà certo un problema di eccessivo ingombro.

lexar jumpdrive

JumpDrive è anche molto sottile: nel caso in cui venga inserito in una di più porte USB parecchio ravvicinate tra loro, non creerà certamente intralcio ad altri cavi USB connessi a fianco.

lexar jumpdrive

Rimuovendo il cappuccio protettivo, possiamo osservare il classico connettore USB. L'unità è ovviamente compatibile con l'USB 2.0 (assicurata in ogni modo la retrocompatibilità con lo standard precedente). Una nota sul tappino: è alquanto duro da rimuovere e reinserire; probabilmente una chiusura più soft sarebbe stata gradita. 

lexar jumpdrive

Il tappino include un foro superiore che consente di agganciare la pendrive ad un portachiavi o ad una cordicella.

lexar jumpdrive

Ecco la piacevole sorpresa cui accennavo prima: connettendo JumpDrive al PC, quando il drive è in attività, la scritta Lexar si illumina di un gradevole blu fluorescente.

lexar jumpdrive

Il riconoscimento da parte di Windows Vista avviene istantaneamente; i driver sono immediatamente installati e siamo quindi pronti ad utilizzare dopo pochi istanti JumpDrive.

lexar jumpdrive

Sebbene la capacità teorica dichiarata sia pari a 16GB, in realtà è possibile sfruttare fino a 14,9GB effettivi. L'unità è preformattata FAT32 e, al variare del tipo di file system, lo spazio disponibile e la imensione dei cluster variano di conseguenza. 32MB sono inoltre occupati dal software in dotazione.

lexar jumpdrive

Accedendo per la prima volta alla partizione del drive, notiamo che sono presenti due cartelle ed alcuni file; si tratta di un software avanzato no-install che permette di proteggere i propri documenti in caso di furto o smarrimento del dispositivo.

lexar jumpdrive

Il software permette infatti di cifrare i file, utilizzando potenti algoritmi. Gli archivi creati possono essere protetti da password (cifratura AES a 256 bit), ed è possibile aggiungere un nuovo file all'archivio semplicemente trascinandolo all'interno. Durante l'esportazione in aree sicure, i file vengono decifrati automaticamente.

lexar jumpdrive

Il software è alquanto facile da utilizzare, e suddiviso in "sezioni", ciascuna delle quali ci permette di eseguire una determinata operazione.

In particolare, "Cassaforte cifrate" ci consente di creare una sorta di archivio protetto da password (una cassaforte, appunto), in cui inserire uno o più file. 

lexar jumpdrive

La funzionalità "Cifratura dei file" permette invece di cifrare i singoli file, per impedire accessi non autorizzati. E' possibile impostare una password ed un suggerimento per recuperarla nel caso in cui venisse dimenticata. La stessa utility permette di decifrare i file precedentemente criptati.

lexar jumpdrive

Con "Distruggi documenti" si è in grado di cancellare in maniera sicura e non recuperabile (neppure da software appositi) file sensibili. E' anche possibile ripulire lo spazio libero su hard disk.

lexar jumpdrive

Infine, "Impostazioni" ci permette di definire le opzioni relative al software, tra cui la cadenza con cui cercare eventuali aggiornamenti, la rimozione sicura automatica del drive all'uscita del software, avvio automatico del programma allo startup del sistema.

lexar jumpdrive

La suite di software include la versione di prova gratuita del software Dmailer V7, che consente di eseguire back-up e sincronizzazione dei file. Il software lavora in combinazione con le funzionalità di cifratura, in modo permettere agli utenti di lavorare sui propri file ed accedere ad internet senza lasciare tracce. L'antivirus AVG stranamente blocca l'exe del software, riconoscendolo erroneamente come minaccia virale per il computer.

Un rapido test con HD Tune ci consente di rilevare la velocità di lettura, che si attesta sui 17,2MB/s. Il tempo di accesso è pari a soli 0.8 millisecondi.

lexar jumpdrive
 

L'unità è destinata alle piccole imprese e agli utenti interessati al backup, all'archiviazione dei file e alla loro protezione o cancellazione permanente.

L'utilizzo del drive è immediato; la suite di sicurezza inclusa di facile utilizzo. Il comodo indicatore permette di avere sott'occhio lo spazio a disposizione per l'archiviazione. Le dimensioni e lo spessore contenuti contribuiscono a conferire maggior valore al prodotto.

JumpDrive è proposto da Lexar a partire da Settembre 2008 ad un prezzo pari a €80 per la versione da 16GB.  

lexar jumpdrive
Grazie alle particolari doti, alla dotazione di serie e all'eccezionale capienza (16GB) la JumpDrive riceve il punteggio massimo attribuito da InformaticaEasy ad dispositivo hardware oggetto di recensione.
 
award
Commenti (5)add comment
0
massimo: ...
Io ho la versione 32gb ma non riesco a "distruggre" i file salvati in precedenza sulla chiavetta. Non so cosa fare. Potete aiutarmi? Saluti,Massimo
1

novembre 16, 2010
0
Nikki: ...
Riesco ad accedere alla zona criptata della mia chiavetta solo dal PC su cui ho caricato i file la prima volta. In tutti gli altri PC (sia con vista che con WinXP)su cui ho provato ad accedere alla zona criptata, non si visualizza la finestra di SecureII in cui dovrei digitare la password.

:- S
2

gennaio 01, 2011
62
admin: ...
Ciao Nikki,
hai provato ad eseguire SecureII con privilegi amministrativi?

Paolo - Admin
3

gennaio 10, 2011
0
mita: ...
Ero contentissima di questa chiavetta (anche se quando è installata non permette di utilizzare le porte usb vicine) ma adesso nessun PC la vede più e temo di aver perso delle cose a cui tenevo molto. ç_ç
4

aprile 09, 2012
62
admin: ...
Ciao Mita,
prova a dare un'occhiata qui, potrebbe tornarti utile: http://www.informaticaeasy.net...giate.html

Ricorda inoltre che puoi sempre usufruire della garanzia ancora eventualmente presente.

A presto!

Paolo - Admin
5

aprile 09, 2012

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: