chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!




Visits counters

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi1945
mod_vvisit_counterIeri1829
mod_vvisit_counterQuesta settimana5744
mod_vvisit_counterScorsa settimana15053
mod_vvisit_counterQuesto mese52580
mod_vvisit_counterScorso mese128798
mod_vvisit_counterGlobali5329014

Siti Amici

Silicon Power SSD V20 60GB: prestazioni incontenibili, prezzo imbattibile - 1) Introduzione

Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 
Indice
Silicon Power SSD V20 60GB: prestazioni incontenibili, prezzo imbattibile
1) Introduzione
2) Confezione e contenuto
3) L'SSD Silicon Power V20 60GB da vicino
4) Microelettronica: analisi del PCB. Controller e NAND Flash
5) Caratteristiche e specifiche tecniche
6) TEST - HD Tune Pro
7) TEST - ATTO Disk Benchmark
8) TEST - Everest Disk Benchmark
9) TEST - HD Tach
10) TEST - CrystalDiskMark
11) Considerazioni finali e conclusioni
Tutte le pagine

Provate a digitare su Google Italia "Silicon Power SSD" e ritroverete, come quarto risultato, una recensione di InformaticaEasy. Che, parlando dello scenario SSD, può forse definirsi una delle prime pietre miliari delle review nell'ambito italiano per questo tipo di dispositivi hardware.

Era infatti l'ormai lontano Gennaio 2009 quando ancora gli SSD rappresentavano una tecnologia ai più sconosciuta, costosa e inaccessibile sotto diversi punti di vista e, grazie alla collaborazione di uno shop europeo, sono riuscito a recensire degli esemplari a quel tempo piuttosto rari ed esosi. In particolare, un confronto tra due SSD Solicon Power ed uno targato Memoright. Potete trovare l'articolo a QUESTO link.

E' bene, forse, non chiudere la tab del browser che avrete appena aperto, confrontandone il contenuto di quell'articolo con questa recensione, in modo da capire come, in circa due anni e mezzo, l'evoluzione degli SSD abbia avuto delle vicissitudini a dir poco singolari. Una tecnologia così in rapida evoluzione che è riuscita, in poco tempo, ad affermarsi enormemente, a vedere ridotti sensibilmente i prezzi di acquisto ed innalzata in maniera altrettanto brusca l'asticella delle performance.

Silicon Power torna a far parlare di sè nel mercato SSD, e stavolta non più come timido tester di una tecnologia poco matura come all'epoca, ma come affermato e convinto produttore di dispositivi per la memorizzazione di massa a stato solido basati su componentistica hardware di qualità e affidabilità elevatissime, arricchendo addirittura il proprio sito web di un sottodominio tutto dedicato alla tecnologia SSD in modo da comprenderla meglio dal punto di vista dell'utente finale.

Silicon Power SSD V20 60GB

L'Azienda, dal nome completo <<Silicon Power Computer & Communications>>, è stata fondata nel 2003 da un gruppo di appassionati specialisti nel business internazionale, del marketing globale e ingegneria tecnica inquadrabile nell'ambito delle industrie dell'archiviazione di dati su tecnologia flash. Ad oggi è un'Azienda che vende molto bene in più di 100 Paesi e si rivolge a milioni di utenti, affermandosi a livello worldwide nel contesto della produzione di schede di memoria flash, drive flash USB, lettori di memoria, moduli DRAM, dischi a stato solido e hard disk portatili in meno di dieci anni. Con quartier generale a Taipei, è in costante ampliamento fondando nuove filiali in diversi Paesi tra cui Paesi Bassi, Giappone, Russia, Cina ed altri mercati emergenti.

E' dalla seconda metà della prima decade degli anni 2000 che Silicon Power inizia un'ascesa repentina: nel 2006, si è vista ricevere il riconoscimento Taiwan Rising Star per gli ottimi progressi nel business estero, mentre nel 2008 è il turno di un secondo award, il diciassettesimo National Outstanding Small & Medium Enterprise Award per l'elevatissimo progresso raggiunto. Non sono mancati importanti riconoscimenti attribuiti durante la fiera internazionale dell'elettronica di Taipei, il Computex, in ogni anno a partire dal 2009.

Non solo targhette da esporre in ufficio ma anche risultati più concreti dal punto di vista strettamente remunerativo: secondo un sondaggio condotto da una autorevole rivista sulle 1000 più importanti Aziende taiwanesi, il tasso di crescita dei ricavi del 2009 per Silicon Power si è classificato undicesimo in questa classifica, mentre ha conquistato il primo posto nell'ambito dell'industria dei semiconduttori.

 

Ebbene, riconducendo il discorso prettamente a questa recensione, devo dire che le cose sono davvero cambiate rispetto a quel <<primordiale>> articolo del 2009 su degli SSD Silicon Power da <<ben>> 16GB e 32GB. A quel tempo dovetti affidarmi allla collaborazione di uno shop svizzero che temporaneamente, in cambio di opportuna pubblicità, mi forniva temporaneamente i prodotti oggetto del test.

Nel 2011 è stata invece, con mia grande sorpresa ed entusiasmo, la stessa Silicon Power a contattarmi personalmente attraverso InformaticaEasy.net proponendomi la recensione di una nuova linea di drive SSD che ha bisogno di farsi conoscere al meglio nel mercato dei drive a stato solido.

Entusiasta di questa opportunità, ho accettato immediatamente e constatato che, la recensione che sto per offrirvi, è davvero una delle primissime al mondo riguardanti proprio la nuova linea di modelli ad elevate prestazioni che la Silicon Power ha da offrire in questo momento.

Si tratta infatti di un'unità che, sebbene SATA2, è davvero capace di mandare in tilt la banda massima garantita dal protocollo (o interfaccia, che dir si voglia). Ammetto che dando per la prima volta un'occhiata alla confezione di questo drive e leggendo le velocità garantite in scrittura e lettura ho pensato che non vi fosse altra soluzione se non risvegliare dal torpore di inutilizzo il controller SATA 3 della mia scheda madre. Eppure, non ce n'è stato bisogno. Con positiva sorpresa.

In questo articolo parliamo della nuova serie Silicon Power SSD V20, che include infatti Solid State Drive in capacità variabili e tutti in grado di offrire eccezionali prestazioni, ad un prezzo decisamente contenuto, sempre su SATA 2. La lettera "V" non è scelta a caso: Silicon Power afferma che tale serie è inquadrabile nei modelli High Performance, e difatti "V" significa appunto "Velox".

Un velociraptor con i transistor pulsanti e componentistica hardware di livello elevato per gli standard SSD attuali. Questo è Silicon Power SSD V20 da 60GB che ho il piacere di mostrarvi, corredato da innumerevoli test (anche e soprattutto comparativi) in questa recensione. E che, ironia della sorte, si vede confrontato anche con quei famosi modelli "preistorici" di cui poc'anzi vi accennavo...




Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: