chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!




Visits counters

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi2705
mod_vvisit_counterIeri2394
mod_vvisit_counterQuesta settimana13670
mod_vvisit_counterScorsa settimana17183
mod_vvisit_counterQuesto mese60995
mod_vvisit_counterScorso mese89882
mod_vvisit_counterGlobali5819626

Siti Amici

Prime MB Asus su chipset Intel P67: Sabertooth P67 e Maximus IV Extreme

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Asus_Sabertooth_P67_Maximus_IV_Extreme

Asus presenta Sabertooth P67 e Maximus IV Extreme, tra le prime schede madri dal leader di mercato basate sul chipset Intel P67, in grado di supportare i processori Intel di nuova generazione. Elevatissima qualità e rigorosi test di stabilità per Sabertooth; Maximus IV una ROG di razza.

A pochi giorni dal lancio del nuovo chipset Intel P67, Asus è già pronta sul mercato con una vasta gamma di schede madri, tra le quali spiccano due modelli dotati di caratteristiche speciali. Queste due nuove soluzioni firmate Asus dispongono di tecnologie esclusive e consentono di soddisfare al meglio le necessità dei gamer e degli overclocker più esigenti, assicurando al contempo la massima stabilità ed una longevità senza precedenti.

Asus Sabertooth P67 è un modello “ruggedized” della serie “The Ultimate Force”, dedicato agli utenti più esigenti, che ricercano la massima affidabilità e stabilità anche con le applicazioni più gravose e, più in generale, nell’uso intensivo. Come tutte le schede madri della serie TUF, anche l'innovativa Sabertooth P67 è stata sottoposta a programmi di test rigorosi e molto più severi rispetto a quelli normalmente utilizzati dai produttori di schede madri. Estremamente robusta e realizzata solo con componenti di elevatissima qualità, quindi, la nuova soluzione di casa Asus garantisce ottime prestazioni anche nelle situazioni più critiche.

La nuova proposta firmata Asus è dotata, innanzitutto, di esclusive tecnologie in grado di ottimizzare la dissipazione, a favore di prestazioni più elevate e di una maggiore durata nel tempo. Grazie a Thermal Armor l’intera scheda è protetta da un “guscio termico” preposto a isolarla dal calore prodotto dalle altre schede e componenti connessi, ed anche in grado nel contempo di facilitare la dissipazione del calore generato dalla scheda madre stessa. L’innovativo “baffle design” su cui è basata, per la prima volta impiegato qui da Asus su una scheda madre, consente di dirigere aria fresca verso ogni componente più critico, migliorando la circolazione dell’aria e diminuendo sensibilmente la temperatura (fino al 13%), a favore di una maggiore stabilità e di una più lunga durata nel tempo.

Asus_Sabertooth_P67

Altrettanto innovativa è la tecnologia denominata Thermal Radar, ovvero un sistema di dodici sensori che hanno il compito di monitorare in tempo reale la temperatura nei punti più critici della scheda. In base ai dati registrati da questi sensori, quindi, l’utente può regolare la velocità della ventola manualmente o pre-impostare dei profili di funzionamento, che vengono attivati automaticamente dalla scheda madre.

Sabertooth P67 utilizza unicamente materiali di altissima qualità e tutti i componenti vengono sottoposti a rigorosi test di livello militare, per certificare l’elevata resistenza e una durata nel tempo paragonabile a quella delle schede madri per server, tanto che Asus offre su questa scheda madre una garanzia di ben 5 anni (termini e condizioni su www.Asus.it).

Per migliorare ulteriormente l’efficienza e la durata nel tempo della scheda, Asus Sabertooth P67 è dotata, inoltre, come la maggior parte delle sue nuove schede madri della serie P67, di un nuovissimo design del VRM definito DIGI+ VRM Digital Power, completamente digitale e pilotato da un microprocessore programmato per gestire l’erogazione della potenza ed i consumi del PC, al fine di ottenere una assoluta stabilità di sistema e maggiori capacità in overclock. Sistema tecnologicamente avanzato ed unico nel suo genere, DIGI+ VRM lavora in sinergia con la tecnologia Dual Intelligent Processor, introdotta da Asus nel 2010 e costituita da due coprocessori, TurboV Processing Unit (TPU) ed Energy Processing Unit (EPU), attraverso i quali è possibile ottimizzare profondamente il sistema a livello hardware, permettendo di ottenere prestazioni significativamente maggiori dal proprio PC con un minor impatto ambientale. Composto da hardware digitale con controllo di precisione, il sistema DIGI+ VRM stabilisce un nuovo standard, surclassando gli attuali sistemi di alimentazione analogica: essendo completamente digitale e gestito a livello hardware da un microprocessore proprietario, il sistema è in grado di eliminare tutte le latenze e le dispersioni tipiche delle soluzioni precedenti, massimizzando le prestazioni e l'efficienza energetica.

Non manca poi il nuovissimo EFI BIOS (EZ Mode) per utilizzare il BIOS di sistema in modo più semplice ed immediato anche attraverso il mouse, grazie ad un’interfaccia grafica tutta nuova.

 

La seconda nuova proposta firmata Asus e basata su chipset Intel P67 si chiama Maximus IV Extreme ed è un’avanzata soluzione targata Republic of Gamers. Nel rispetto della tradizione ROG, ogni dettaglio della Asus Maximus IV Extreme è stato attentamente pensato per gli hardcore gamer che ricercano prestazioni al top e la massima versatilità.

Tra gli accorgimenti a disposizione degli utenti per usufruire di un overclock veloce ed efficiente spicca la tecnologia Asus ROG Connect, oggi potenziata con la funzionalità GPU Tweaklt, grazie alla quale per spingere al massimo il sistema non sarà più necessario modificare le impostazioni da BIOS per la CPU e la GPU, ma semplicemente attraverso un notebook collegato al PC tramite porta USB. Il tutto con la massima sicurezza, perché, nel caso in cui qualche operazione dovesse risultare instabile per il PC, il sistema è in grado di ripristinare le impostazioni iniziali con la funzionalità Flashback, oltre alla possibilità di eliminare gli errori tramite RC Poster o Debug LED.

Asus_Maximus_IV_Extreme

Un’altra interessante feature si chiama ROG EFI BIOS ed assicura di gestire il BIOS in maniera semplicissima utilizzando una nuovissima interfaccia grafica, nonché di visualizzare e rilevare tutte le schede video, i moduli DIMM e di salvare le impostazioni BIOS su un flashdrive USB, premendo il tasto F12 della tastiera. La funzionalità RC Bluetooth, invece, permette di agire sul sistema anche da uno smartphone dotato di tecnologia Bluetooth o dal proprio iPhone o iPad, tramite l’innovativa feature iDirect (gli smartphone devono essere dotati di sistema operativo Windows Mobile 6.1, Symbian S60 3.1, Android 2.0 o successivo).

Asus Maximus IV Extreme vanta, inoltre, un design avanzato, appositamente studiato per migliorare la dissipazione termica della scheda e mantenere le temperature estremamente basse, oltre a supportare la tecnologia di accelerazione video 3-way NVIDIA SLI o AMD CrossFireX, rappresentando, quindi, per tutti i gamer più appassionati un nuovo interessante punto di riferimento.

Asus Sabertooth P67 e Maximus IV Extreme saranno disponibili nel corso del mese di Gennaio. Non sono al momento disponibili dettagli ufficiali relativi al prezzo di lancio sul mercato dei due prodotti.

Asus_Sabertooth_P67_Maximus_IV_Extreme_boxes

Commenti (2)add comment
255
Batou: ...
Caspita Paolo, bellissima la Sabertooth, mi domando quali materiali abbiano usato..
Mi sembra che quello strano sistema di dissipazione sia passivo, sembra anche che sia
possibile comunque installare un raffreddamento del chipset a liquido grazie alle finestrelle sul NB. Bella ed interessante, avrebbero solo dovuto rendere il materiale
di copertura un pò meno "ignoto" magari dandogli un pò di colore. Cerco info per sapere specifiche e quanto costerà! Un saluto
1

gennaio 14, 2011
62
admin: ...
smilies/wink.gif Un saluto Batou!

Paolo - Admin
2

febbraio 11, 2011

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: