Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Primi test di overclock su Core i7 920 stepping D0: result dalla rete
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Mercoledì 15 Aprile 2009 08:30

Intel Core i7 920 Stepping D0

E' ancora difficilissimo reperire una CPU Intel Core i7 920 nel rinnovato stepping D0. L'attesa comunque non dovrebbe scoraggiarci nè far crollare le nostre aspettative. Dai risultati raccolti di seguito, prelevati dalla rete, avrete modo di saggiare le notevoli doti di overclock del nuovo stepping.

La seguente foto mostra in dettaglio l'etichetta della scatola contenente la CPU Core i7 920 nel rinnovato stepping D0. Possiamo notare la data  (26 Febbraio 2009) e il Paese (Costa Rica) di produzione del sample. Intel continua a menzionare una frequenza del QPI pari a 4.8GT/s, anche se, come abbiamo avuto modo di notare in QUESTO articolo, in realtà le CPU 920 e 940 (i modelli non "extreme") non engineering sample consentono di selezionare differenti velocità per la QuickPath Interface.

Intel Core i7 920 stepping D0

Possiamo facilmente identificare una CPU Nehalem i7 920 dalla dicitura "sSpec Number", altrimenti nota come batch, riportata sia sulla confezione che sull'IHS della CPU. Lo stepping D0 è identificato dal batch SLBEJ, che consente di non confondere la nuova revision della CPU con quelle precedenti.

Intel Core i7 920 stepping D0

Secondo molte fonti le nuove CPU 920 con revision D0 si comportano molto meglio in overclock. In particolare una percentuale maggiore di CPU D0 consente di raggiungere frequenze superiori a 4GHz. A quest'ultima velocità operativa, inoltre, sono necessarie tensioni di alimentazione spesso di gran lunga inferiori a quelle adottate in overclock sullo stepping precedente. In parole povere, maggior overclock e minor overvolt: una proporzionalità inversa altamente desiderata dai clocker. Abbiamo già accennato qualche tempo fa su InformaticaEasy i parametri tecnici principali forniti da Intel relativamente ai nuovi sample D0: date un'occhiata QUI.

E' davvero difficile procurarsi, ad oggi, CPU i7 920 nel rinnovato stepping D0. Intel non ha infatti immesso ufficialmente tali CPU sul mercato, o comunque la loro rintracciabilità è davvero scarsa. Per questo motivo online sono trapelate solamente pochissime prove di overclock relativamente al nuovo processore quad core a 45 nanometri. Analizziamo di seguito alcuni interessanti screen di CPU-Z che mostrano di quanto è possibile portare  fuori specifica, più o meno stabilmente, un sample D0.

Il primo screen mostra il raggiungimento di una velocità molto prossima ai 4GHz in abbinamento ad una tensione di alimentazione pari a soli 1,184V. Per raggiungere tale velocità di clock è stato abbassato il moltiplicatore a x17, mentre la velocità del BClock ha raggiunto livelli stratosferici: ben 234 MHz. La scheda madre adoperata per raggiungere questo risultato è stata una DFI UT X58.

Intel Core i7 920 stepping D0

Altro risultato ottenuto: sempre con la stessa tensione di alimentazione utilizzata precedentemente, raggiungendo stavolta i 4GHz tondi.

Intel Core i7 920 stepping D0

A quanto pare i D0 consentono di andare ben oltre i 4GHz con Vcore irrisori. Lo screen seguente mostra il raggiungimento dei 4,3GHz con una tensione di alimentazione pari a 1,344V.

Intel Core i7 920 stepping D0

Aspettiamo a stupirci: il bello arriva adesso! Osservate la schermata inserita di seguito e noterete come sia possibile raggiungere i 4400MHz (4,4 GHz) con BClock a 210MHz e Vcore pari a 1,376V:

Intel Core i7 920 stepping D0

Un secondo risultato molto simile (8MHz in più), stavolta però con Vcore portato a 1,4V:

Intel Core i7 920 stepping D0

L'ultimo screen è il più sbalorditivo: poco meno di 4,8 GHz "solamente" con 1,496 volt e BClock @ 227,5 MHz.

Intel Core i7 920 stepping D0

I possessori di un Core i7 sanno bene che i 130W di TDP sono destinati ad aumentare sensibilmente in caso di overclock, soprattutto una volta superati i 3.8 GHz. Per questo si rende necessario un ottimo sistema di raffreddamento, affidandosi ad un dissipatore ad aria high-end oppure ad un sistema a liquido. Con Nehalem è necessario spuntare alte frequenze ma al più basso Vcore possibile, per ridurre i costi energetici e soprattutto le temperature: per questo è molto importante valutare, per un overclocker, la CPU anche in base alla tensione di alimentazione media necessaria per raggiungere la frequenza di overclock desiderata. Sul forum XtremeSystems.org un fortunato utente è riuscito ad ottenere ben 16 sample di Core i7 920 stepping D0 evidenziando tensione di alimentazione necessaria, per ognuno di questi esemplari, necessaria affinchè vengano raggiunti stabilmente i 4GHz. Si parte da un minimo di 1,192V ad un massimo di 1,28V; il range è piuttosto accettabile: i valori di tensione ad una data frequenza di overclock hanno una bassa varianza. Non preoccupiamoci molto quindi all'atto dell'acquisto di un 920 D0: saremo quasi certamente fortunati nel raggiungere i 4Ghz ad un Vcore accettabilissimo, sempre che il grafico riportato sia veritiero...

Intel Core i7 920 stepping D0
Commenti (4)add comment
0
Ale: ...
che baggianata...
infatti non si sente nessuno che superi i 4.ooGhz neanche con questo D0...
1

giugno 29, 2009
0
PAmpe053: ...
tranquillo, io li supero e come... fino a 4.4ghz smilies/grin.gif
2

luglio 21, 2010
0
Sebastiano: ...
ciao io ho ragiunto i 5 ghz
3

febbraio 22, 2012
62
admin: ...
Ciao ragazzi,
postate pure i vostri risultati sul forum! smilies/wink.gif

Paolo - Admin
4

marzo 18, 2012

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

 
Copyright © 2009 InformaticaEasy. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione di qualunque contenuto del sito senza aver richiesto autorizzazione.
  Le recensioni e gli articoli sono scritti e di esclusiva proprietà di Paolo Vinella; se presenti su altri siti/forum, sono stati inseriti dallo stesso
 
Sito realizzato e gestito da Paolo Vinella.