chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!




Visits counters

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi68
mod_vvisit_counterIeri2378
mod_vvisit_counterQuesta settimana12981
mod_vvisit_counterScorsa settimana18909
mod_vvisit_counterQuesto mese54144
mod_vvisit_counterScorso mese74854
mod_vvisit_counterGlobali5637569

Siti Amici

Rockchip, una CPU cinese dual core che batte le Nvidia, Qualcomm e Samsung

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Rockchip_CPU_RK3066

Un prodotto tutto cinese, recentemente svelato al Computex 2012, è in grado di battere i performanti microprocessori Nvidia Tegra, Samsung Exynos e Qualcomm Snapdragon. Anche in questo caso, una soluzione ARM, dual core e prodotta dalla Rockchip.

Se vi siete recentemente interessati all'acquisto di uno smartphone o di un tablet, nomi come Tegra, Qualcomm o ARM non vi saranno di certo passati inosservati. Si tratta di soluzioni chipset che indicano la microarchitettura hardware di riferimento sulla quale è basata l'intera scheda elettronica contenuta in questi prodotti. Generalmente, il nome indica essenzialmente la CPU, ma si estende appunto ad un sistema ben più complesso ed articolato.

Di solito, l'architettura di riferimento è la ARM, sulla quale aziende come Qualcomm, Nvidia, Apple e Samsung costruiscono dei microprocessori proprietari. Ecco quindi riaffiorare nella nostra mente nomi come Tegra (Nvidia), Exynos (Samsung), Snapdragon (Qualcomm) ed A5X (Apple, by Samsung).

Ormai si tratta di microprocessori che, sebbene destinati solamente a "semplici" smartphone o tablet (spesso passando pure per i netbook/ultrabook), sono ormai dual core o addirittura quad core.

Ebbene, recentemente l'azienda cinese Fuzhou Rockchip Electronics Company (in breve, Rockchip) ha introdotto sul mercato una CPU dual core, anch'essa basata su ARM, capace di far gridare alla concorrenza tutti i competitor finora menzionati. Questa azienda è nota per la produzione di dispositivi a basso consumo basati sul silicio che equipaggiano moltissimi tablet di fascia bassa, telefoni, cornici digitali, lettori musicali, ecc... Ma da poco la musica è cambiata, visto che il Computex 2012 ha visto come protagonista un nuovo microprocessore ad elevate prestazioni, l'RK 3000 Series, prodotto dalla Rockchip e davvero molto promettente.

Rockchip_company

Addirittura, questo prodotto, dual core, può essere benissimo inserito nella stessa classe dei soliti Qualcomm Snapdragon, Nvidia Tegra, TI OMAP o Samsung Exynos. Riuscendo perfino a batterli in termini di prestazione.

Durante il Computex di Taipei di quest'anno, la Rockchip ha mostrato un prodotto basato sull'RK3066, la prima generazione di chip dual core basati su ARM Cortex-A9 ed usando come GPU una Mali-400MP. Come primo approccio, sembrava che il chip non potesse competere assolutamente con la concorrenza ma l'azienda, continuando sulla strada dell'ottimizzazione anche sul fronte dei costi, si affidò a TSMC ed al suo processo produttivo a 40 nanometri.

Così facendo, i risultati mutarono radicalmente: nonostrante una frequenza di clock inferiore del 20% rispetto alla concorrenza, nel benchmark Basemark 2.0 ES Taji i tablet basati sulla CPU RK3066 superavano qualunque soluzione della concorrenza, specialmente quando si trattava di risoluzioni pari a 1024x768 e 1280x800 pixel.

Rockchip_tablet

Un Qualcomm Snapdragon S4, basato sulla tanto acclamata tecnologia a 28 nanometri, core Krait basati sulla architettura next-gen Cortex-A15 e GPU Adreno 225, è stato stracciato da un prodotto dual core cinese. La cui GPU, teoricamente, è inferiore (Mali-400MP). Eppure, il microprocessore dagli occhi a mandorla riesce a garantire un framerate pari a ben 30FPS a risoluzioni HD.

I tablet equipaggiati con la CPU RK3066 hanno immediatamente conquistato posizioni ai vertici nelle classifiche dei benchmark più popolari, riuscendo a superare dispositivi famosi come il Samsung Galaxy Tab 7.0 Plus, il Lenovo IdeaPad, l'Asus PadFone ed altre pietre miliari di questo segmento di mercato.

FONTE: VR-zone.com

Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: