chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !
REVIEW
Registrati
Reviews
Forum

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Raspberry Pi, un "Arduino" reso computer da consumi e costi irrisori

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Raspberry_Pi

Pensate ad un dispositivo compatto e personalizzabile come Arduino, fatelo evolvere in qualcosa di più potente e sofisticato  tendente ad una architettura Von Neumann (una specie di PC) e avrete ottenuto Raspberry Pi, un interessante microcomputer Linux Box.

Smartphone, tablet, ultrabook, tablet, notebook e desktop. Queste le tipiche categorie di computer con cui oggi abbiamo a che fare. Nonostante dotazioni hardware spesso paradossali, che a volte fanno sì che un dispositivo di classe inferiore superi in prestazione uno di dimensioni e potenza generalmente superiori - smartphone quad-core e tablet single core, per fare un esempio.

E' difficile riuscire ad immaginare a qualcosa di davvero alternativo a queste tipologie pressochè complete di dispositivi e, per creare una nuova categoria di devices a sè stante, serve decisamente aguzzare l'ingegno e pensare ad una tipologie di oggetto computazionale che susciti un interesse almeno minimo a tal punto da incuriosire.

Proprio questa è la sfida raccolta dalla Raspberry Pi, una Linux Box basata sull'accoppiata ARM - GNU/Linux nel suo piccolo rivoluzionaria - anche sul fronte del prezzo di vendita.

Raspberry_Pi

Raspberry Pi è un piccolo computer dalle dimensioni di una carta di credito progettato per essere interfacciato con una TV o in abbinamento ad un touch screen per la realizzazione di tablet low-cost. Questo device è offerto in due varianti che si caratterizzano per una diversa configurazione hardware disponibili rispettivamente a 25$ e 35$.

L'architettura è una CPU di tipo ARM da 700 MHz di frequenza (architettura ARMv6) e tra le feature hardware del modello più "prestante" evidenziamo la presenza di porte USB (due in tutto), connettività ethernet, porta HDMI con possibilità di output audio in Full HD a 1080p nonchè uscita audio.

Questa piccola scheda stampata può essere quindi utilizzata per applicazioni di tipo low-power consumption; consuma infatti a regime 3,5 Watt e può essere persino alimentato con quattro pile nel formato AA.

Il quantitativo di memoria RAM, di tipo SDRAM, raggiunge quota 256MB mentre uno slot per schede di memoria flash di tipo SD consente di installare il sistema operativo e funge da memoria di massa anche per eventuali applicazioni. La piedinatura GPIO consente di utilizzare schede di espansione opzionali. La RAM è fisicamente sovrapposta al processore grafico (tecnologia package-on-package).

La GPU è una Broadcom VideoCore IV che fornisce supporto a OpenGL ES 1.1, OpenGL ES 2.0, OpenVG 1.1 con accelerazione hardware, Open EGL, OpenMAX e decodifica 1080p30 H.264. Il processore grafico rende disponibili 24 GFLOPS per computazione general purpose nonchè texture filtering e infrastruttura DMA.

Raspberry_Pi

Le dimensioni fisiche della scheda sono 8,56 x 5,40 cm , lo spessore complessivo inferiore a 2,5 cm ed il peso non superiore ai 40 grammi. Raspberry PI debutterà inizialmente sul mercato in un unico lotto da 10,000 pezzi.

Raspberry_Pi

Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: