chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !
REVIEW
Registrati
Reviews
Forum

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Apple nel 2012: la corsa ad una quasi egemonia di mercato?

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Apple 2012 news

A Cupertino, si sa, non si dorme mai. Nuovi prodotti e servizi pronti (o quasi) al lancio per questo nuovo 2012, e potrebbero essercene alcuni lanciati già tra brevissimo. Apple ha tanto su cui lavorare: un nuovo iPhone 5, un rinnovato iPad 3 e una inedita... iTV.

Con l'avvento del nuovo anno gli analisti del mercato azionario continuano a vedere in Apple l'Azienda verso cui gli investitori dovrebbero investire per ottenere buoni margini di guadagno e minimi rischi. Nonostante paroloni come "crisi del debito sovrano" continuino ad imperversare, nonostante il recente passaggio di consegne dopo il decesso di Steve Jobs, nonostante la presenza della concorrenza e di numerosissime battaglie legali per la corsa all'ultimo brevetto violato, bisogna ammettere che Apple non ha risentito per nulla - o quasi - di voci in picchiata verso il basso sui bilanci.

Una moda, una tendenza, una novità e una quasi egemonia nell'imposizione di standard "de facto" di tecnologia. Complici ovviamente i sensibili investimenti nella ricerca per migliorare la linea di prodotti attuali offrendone di nuovi, simili o completamente ridisegnati.

Steve Jobs seduto su Apps

Dopo aver consolidato il mercato dei computer, fissi e notebook, l'Azienda ha rivoluzionato anche il settore della telefonia (con iPhone), ha definito una vera spinta nella nascita e nella crescita del segmento tablet (iPad) ed ultrabook (MacBook Air). Ha causato grosse impennate nella vendita di riviste e quotidiani in versione elettronica ed ha accumulato ricchezze in termini di introiti il cui ordine di grandezza raggiunge e spesso supera quello delle grandi manovre finanziarie italiane.

Ma cosa riserverà Apple al mercato per il 2012? Tante novità e forse anche prodotti completamente nuove. Ma in molti credono che il vero re della produzione sarà il prossimo iPhone 5. Finalmente il numero 5 dovrebbe seguire la parola iPhone, finalmente verranno accontentati tutti coloro i quali speravano in un redesign completo di questo prodotto nel renderlo più simile all'iPad 2. Si vocifera tanto, e le voci sono così insistenti che forse potrebbero davvero vedere riscontro pratico nel prodotto finale. Si parla ad esempio di una back cover in alluminio, la cui colorazione potrà essere scelta al momento dell'acquisto (similmente ad iPod nano), spessore drasticamente ridotto, ingrandimento del display a 4 oppure 4,3 pollici con nuova risoluzione (forse HD) e tecnologia migliorata del Retina Display, upgrade al Gorilla Glass 2 per una maggiore resistenza ad urti e graffi del cristallo. E ancora un nuovo processore Apple A6, sempre su microarchitettura ARM ma quad-core. Forse più RAM. Forse fotocamera ulteriormente migliorata.

Il 2012 sarà anche l'anno dell'iPad3. C'è chi crede che, per contrastare il crescente successo dei dispositivi eBook reader, Apple proporrà anche una variante più economica e tascabile. In ogni caso iPad3 promette anch'esso CPU A6, finalmente Retina Display (ma probabilmente ciò comporterà un aumento dello spessore a causa di un doppio strato di LED sottostanti per garantire luminosità ai pixel), probabilmente leggero restyling estetico e quasi certamente una pesante rivisitazione al comparto fotografico che attualmente pecca soprattutto nello scatto di fotografie.

Non mancheranno, per quest'anno, continue migliorie per i MacBook grazie anche alle nuove generazioni di microprocessori Intel e schede grafiche ATI AMD che potrebbero vedere presto nuova e concreta implementazione in questi dispositivi. Riguardo al segmento ultrabook, invece, l'acquisizione di un colosso israeliano che produce memorie a stato solido SSD conferma la volontà di Apple di migrare completamente verso tale tecnologia a partire dai computer maggiormente portatili.

In quest'anno iOS5 ed iCloud vedranno il loro consolidamento, verranno proposti probabilmente nuovi servizi e nuove opzioni, verrà esteso il supporto vocale Siri (che tanto fa impazzire i possessori di iPhone 4S) verso nuove lingue tra cui quella italiana e finalmente iTunes Match dovrebbe essere lanciato anche nello Stivale.

Il 2012 saluterà un nuovo prodotto di Apple: una televisione. Si, una TV a tutti gli effetti con il logo della Mela. Proposta in due differenti diagonali piuttosto generose, potrebbe integrare il controllo dinamico della luminosità dello schermo in funzione di quella ambientale, supporterà i comandi vocali Siri e consentirà di estendere ulteriormente l'ecosistema di prodotti Apple con una serie di servizi televisivi che potrebbero invocare, prima o poi, nuovi ricorsi presso l'Antitrust...

Re di queste vacanze natalizie appena trascorse è stato poi iMessage, il servizio gratuito di messaggistica by Apple che consente di inviare messaggi di testo ma anche multimediali tra dispositivi della Mela (iPod, iPhone ed iPad) senza sborsare un cent. Contemporaneamente, si è osservata una diminuzione del volume di messaggi SMS tradizionali nel medesimo periodo.

Apple think different

Sul fronte opposto, infine, quello dell'hacking, sono stati apprezzabili i progressi compiuti dal noto hacker Pod2G che è riuscito finalmente ad offrire alla grande massa il jailbreak untethered di iOS 5.0.1 su iPhone, iPod ed iPad. Ma purtroppo, al momento, solo per dispositivi con CPU antecedente ad Apple A5.

Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: